Garanzia Giovani: report settimanale, il trend è sempre positivo

Garanzia Giovani: report settimanale, il trend è sempre positivo
image_pdfimage_print

Il piano europeo per  la disoccupazione giovanile, chiamato “ Garanzia Giovani “, prosegue il suo un momento di crescita quasi esponenziale. Il numero dei giovani presi in carico o che hanno usufruito di una concreta opportunità previste nel programma è in netta ascesa. I numeri del report settimanale del progetto parlano chiaro: al 13 luglio, giorno dell’uscita dell’ultimo aggiornamento, i presi in carico sono 963.339, quindi un incremento di 3.107 unità rispetto alla settimana precedente; tra questi ci sono poi 512.904 a cui è stata proposta almeno una misura del programma, 945 in più rispetto alla settimana precedente.

I numeri dalla fine della fase 1 (31 Dicembre 2015) sono addirittura entusiasmanti, con un incremento del 67,6 % dei presi in carico e del 101,7 % di quelli a cui è stata proposta concretamente una misura del programma. Aumenta anche il numero delle registrazioni totali, che al netto delle cancellazioni, sono di 1.194.299 circa l’86% in più rispetto alla fine della fase 1.

Rispetto al 31 Dicembre 2015 l’incidenza dei giovani registrati al netto delle cancellazioni sul totale dei registrati passa dall’86,2% all’86% (-0,2%); l’incidenza dei giovani presi in carico sui giovani registrati al netto delle cancellazioni passa dal 73% all’80,7% (+7,7%); l’incidenza dei soggetti cui è stata proposta una misura del programma sui giovani presi in carico passa dal 44,2% al 53,3% (+9,1%).

Quanto a “Crescere in Digitale”, progetto promosso dal Ministero del Lavoro insieme con Google ed Unioncamere, a 96 settimane dal lancio sono 101.457 i giovani iscritti attraverso la piattaforma www.crescereindigitale.it. Le imprese che hanno aderito al progetto sono 6.317, disponibili ad accogliere 9.028 tirocinanti. Da sottolineare che le imprese che decideranno di assumere il giovane al termine del tirocinio potranno beneficiare di incentivi fino a 8.060 euro.

Al 12 luglio, dopo l’entrata in vigore (il 12 settembre 2016) del nuovo format on line per la presentazione delle domande, che consente l’accesso al finanziamento agevolato anche ai giovani che non abbiano concluso un percorso di accompagnamento finalizzato all’autoimprenditorialità, i giovani che hanno iniziato l’iter on-line per l’ammissione al finanziamento sono 1.665; 1.565 sono le domande in fase di valutazione dall’avvio del progetto. Procede anche, segnala il ministero del Lavoro, l’attuazione di ‘Crescere imprenditori’, l’iniziativa nazionale promossa dal Ministero e attuata da Unioncamere per supportare l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità attraverso attività di formazione ed accompagnamento all’avvio di impresa.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

MENO DISCRIMINAZIONI SUL LAVORO

La fotografia scattata dal Workmonitor sulla discriminazione nei luoghi di lavoro mostra un’Italia progredita e avanzata. Ciò, comunque, non è sufficiente a metterci al riparo da esperienze di discriminazione, che

CONFLAVORO PMI-FESICA-FISALS: ACCORDO CCNL METALMECCANICI

Firmato un innovativo contratto collettivo di lavoro per il settore metalmeccanico tra Conflavoro Pmi, rappresentata dal suo presidente Roberto Capobianco e le sigle sindacali Fesica Confsal, rappresentata dal segretario generale

MARTINA SU CAPORALATO

“In vista della stagione di raccolta, con il ministro Giuliano Poletti stiamo lavorando al rafforzamento dei controlli a partire da 15 territori prioritari. Tra le azioni è prevista l’attivazione di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento