È possibile che la norma sulle nuove prestazioni occasionali abbia escluso le aziende sopra i 5 dipendenti? Non ci sono alternative?

È possibile che la norma sulle nuove prestazioni occasionali abbia escluso le aziende sopra i 5 dipendenti? Non ci sono alternative?

Sì, è proprio così. Le imprese possono utilizzare lavoratori occasionali esclusivamente qualora abbiano alle proprie dipendenze al massimo 5 lavoratori subordinati a tempo indeterminato (da questo parametro sono escluse le Pubbliche Amministrazioni).

Le alternative sono: il contratto a tempo determinato, anche a chiamata o in somministrazione (qualora il rapporto preveda una dipendenza sul lavoratore) o una collaborazione autonoma occasionale (qualora il collaboratore abbia una propria autonomia gestionale ed una professionalità adeguata).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 556 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Quali sono le sanzioni nel caso in cui venga dichiarato non veritiero un distacco con personale da aziende estere?

Vi sono 2 tipologie di sanzioni: Sanzione amministrativa: il lavoratore sarà considerato a tutti gli effetti alle dipendenze del soggetto che ne ha utilizzato la prestazione (distaccatario). Inoltre, il distaccante e

Ho letto quanto previsto per la nuova decontribuzione stabile per le assunzioni dei giovani. Si applica per le assunzioni di apprendisti?

Lo sgravio triennale, previsto per gli under 35enni, non si applica alle assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori attraverso l’apprendistato professionalizzante. Per i soggetti che si vengono a qualificare da

Stiamo per introdurre, con un accordo sindacale, lo smart working. Esiste una decontribuzione nel 2019 di fronte alla sigla di un accordo sindacale relativo al welfare?

La possibilità a cui Lei fa riferimento è contemplata dalla normativa prevista per la cd detassazione dei premi di risultato (Legge 208/2015 e DM 25 marzo 2016). In particolare, la

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento