Contratto metalmeccanici , al via il rinnovo per 300mila

Contratto metalmeccanici , al via il rinnovo per 300mila

Trovato l’accordo sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici tra Unionmeccanica Confapi e Fim, Fiom e Uilm al termine di una negoziazione lunga e faticosa. A fare sapere dell’intesa unitaria che coinvolge 300mila lavoratori, una nota di Fim Fiom e Uilm che definisce l’accordo “fortemente innovativo”.

L’ eventualità di intesa presume una durata quadriennale con un aumento sui minimi calcolato su base Ipca a partire dal 1° novembre 2017 e l’erogazione a titolo di “una tantum” di 80 euro nella busta di ottobre 2017. Si prevede anche un versamento alla sanità integrativa pari a 60 euro con decorrenza dal 1° gennaio 2018 nonché la continuità dei versamenti all’ente bilaterale di settore che garantirà ulteriori prestazioni alle aziende e ai lavoratori. Nel triennio 2018-19-20 saranno erogati 150 euro come “flexible benefits” mentre sono state adeguate le percentuali di versamento al Fondapi, Fondo di Previdenza integrativa, fino ad un massimo del 2%.

La possibilità di un accordo, ora, dopo l’concessione degli organismi di Fim, Fiom e Uilm, sarà approvata dalla consultazione certificata che verrà svolta nelle assemblee che partiranno a breve nei posti di lavoro, anche tramite voto segreto dalla maggioranza dei lavoratori metalmeccanici interessati.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Istat: +4,1% per il fatturato industria

Notevole crescita per il fatturato industriale registrata ad agosto 2016: l’Istat rileva nell’industria un incremento del 4,1% rispetto al mese precedente, il maggiore da gennaio del 2011. Dal 2015 il fatturato

SINDACATI-CONFINDUSTRIA, INTESA SU MOLESTIE E VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO

Intesa tra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria per l’accordo quadro sulle molestie e la violenza nei luoghi di lavoro raggiunto nel 2007 dalle rispettive rappresentanze a livello europeo Businesseurope, Ceep,

CONFESERCENTI: NASCE ASSOGIOCO

Tutelare gli imprenditori del gioco, informando correttamente l’opinione pubblica e il mondo politico su valore, opportunità e difficoltà di un settore il cui fatturato supera i 70 miliardi di euro

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento