Rivalutazione del minimale e del massimale di rendita a decorrere dal 1° luglio 2014

image_pdfimage_print

Il decreto ministeriale 10 giugno 20142 rivaluta le prestazioni economiche erogate dall’Istituto nel settore industriale con decorrenza 1° luglio 2014 e stabilisce il minimale e il massimale di rendita nelle misure di € 16.163,70 e di € 30.018,30.
Sulla base di tali importi, si aggiornano i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi, riportati nella circolare 21/20143, da variare secondo la rivalutazione delle rendite.

A seguire la circolare INAIL n. 37 del 1° Settembre 2014 sulla Rivalutazione del minimale e del massimale di rendita a decorrere dal 1° luglio 2014 – Limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi.

Visualizza Circolare INAIL a schermo intero |

Visualizza Circolare INAIL a schermo intero |

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Licenziamento e previsione del CCNL [Cassazione]

Con sentenza n. 21062 dell’11 settembre 2017, la Corte di Cassazione, riformando una decisione della Corte di Appello e riferendosi ad un procedimento anteriore alla riforma dell’art. 18 intervenuta il 18 luglio

Esposizione del codice disciplinare e licenziamento per giusta causa [Cassazione]

Con sentenza n. 17366 del 1 settembre 2015, la Corte di Cassazione, ha ribadito la legittimità del licenziamento per giusta causa comminato per gravi violazioni delle direttive aziendali, anche in mancanza

Consulta: illegittimo il prelievo dalle Casse di previdenza dei professionisti

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 7 depositata l’11 gennaio 2017, ha dichiarato la illegittimità costituzionale dell’art. 8, comma 3, decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95 (introdotta dall’ex Governo Monti),

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento