Devo definire una risoluzione consensuale presso l’ispettorato del lavoro. Mi conferma che al lavoratore spetta la Naspi?

Devo definire una risoluzione consensuale presso l’ispettorato del lavoro. Mi conferma che al lavoratore spetta la Naspi?
image_pdfimage_print

L’unico modo perché il lavoratore riceva la NASpI in caso di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro è qualora ciò avvenga ai sensi del comma 40, articolo 1, della Legge 92/2012 e cioè in caso di procedura obbligatoria per licenziamento per giustificato motivo oggettivo. Verifichi che l’azienda sia in tutela reale (art. 18 – Legge 300/1970) e che il lavoratore non sia in Tutele crescenti (art.1 – Dlvo 23/2015).

 

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 458 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Nel caso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, è possibile assumere giovani con l’agevolazione triennale?

Buongiorno, due mesi fa abbiamo effettuato un licenziamento per giustificato motivo oggettivo presso una nostra unità produttiva. Ho saputo che non possiamo più assumere giovani con l’agevolazione triennale. È così?

Per l’accesso alle prestazioni occasionali, il computo dei 5 dipendenti a Tempo indeterminato è considerato per singole sedi o per tutte quelle facenti capo ad unica impresa?

La normativa (art. 54-bis, comma 14, della Legge 96/2017), parla di divieto all’utilizzo delle Prestazioni Occasionali “da parte degli utilizzatori che hanno alle proprie dipendenze più di cinque lavoratori subordinati

Si può trattenere un importo per le dimissioni date da un dipendente con contratto a termine

Le dimissioni da un contratto a tempo determinato effettuate prima del termine e senza giusta causa, può far scaturire la richiesta di un risarcimento danni per il mancato rispetto del

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento