Confindustria rivede la crescita all’1,3%

Confindustria rivede la crescita all’1,3%

Confindustria rivede in rialzo le stime sulla crescita nel 2017. Le prime stime indicano una crescita dell’1,3% rispetto al dato precedente che diceva 0,8%, anche le stima sul 2018 vanno rivedute in positivo con un 1,1% rispetto al dato previsto dell’1%. Questi sono i dati delle previsioni del CSC, il centro studi di Confindustria.

La revisione, rispetto ai dati di dicembre, è in gran parte dovuta all’ innalzamento delle statistiche dell’Istat, viene spiegato. In generale, per il CSC l’ accelerazione è stata stimolata da export e investimenti. Questo però non permette di dimenticare che ad oggi le persone senza lavoro in Italia sono ancora 7,7 milioni, e,come ci ricorda il CSC nel rapporto sugli scenari economici, il bacino è ancora ampio, fatto da disoccupati, ma anche da occupati part-time involontario e da persone che pur non avendo un occupazione non cercano nemmeno. Comunque pur avendo ancora delle criticità questo 1,3% su base annua fa ben sperare, e si tratta del dato in rialzo più significativo dal quarto trimestre del 2010.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Professioni: Calderone (Cup) bene il Ddl Sacconi su equo compenso

Marina Calderone parla durante la conferenza stampa al Senato di presentazione del Ddl n. 2858 in materia di equità del compenso e responsabilità professionale delle professioni regolamentate. “L’iter di approvazione

ALLEANZA COOP: ACCORDO CON CGIL-CISL-UIL SU DETASSAZIONE SALARI

Anche nel mondo della cooperazione è stato siglato l’accordo tra Cgil Cisl e Uil e l’Alleanza delle Cooperative Italiane (Agci, Confcooperative e Legacoop) sulla detassazione dei salari per la produttività.

HERMES ASSUME ANCHE ALL'ESTERO

Hermes, colosso francese nato nel 1837, con sede centrale a Parigi e attivo in cinquanta Paesi del mondo, grazie al lavoro dei suoi undicimila collaboratori, nella produzione e commercializzazione di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento