Welfare CCNL metalmeccanici

Welfare CCNL metalmeccanici
image_pdfimage_print

Il Welfare , dell’ammontare di 100 euro, da erogare ai dipendenti di aziende metalmeccaniche, si dovrà riconoscere, in virtù dell’articolo 17 del contratto collettivo nazionale, anche ai lavoratori somministrati. I requisiti che dovranno possedere sono ,ad esempio, rapporto a termine con 3 mesi di anzianità, non in aspettativa non retribuita, abbiano superato il periodo di prova,ecc. Tutto ai sensi dell’articolo 35 del Dlvo 81/2015. L’azienda non erogherà il welfare direttamente ai lavoratori, ma dovrà esclusivamente comunicare all’Agenzia di Somministrazione la scelta del welfare e il mese nel quale si sceglie di provvedere all’assegnazione. L’onere ,quindi, dell’acquisto e del successivo inoltro al lavoratore somministrato saranno a carico dell’Agenzia.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

CENSIS E LAVORO GIOVANI

Crolla l’occupazione giovanile, il tasso dei senza lavoro tra i 15 e i 24 anni è raddoppiato tra il 2008 e il 2014. Lo rileva il Censis, che parla di

JUNCKER, TROPPI DISOCCUPATI

La crisi economica in Europa non è ancora finita, e lo sarà solo quando sarà stata raggiunta la piena occupazione. Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, nel suo discorso

STEFANO SACCHI NOMINATO COMMISSARIO DELL’ISFOL

Il ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, ha nominato Stefano Sacchi commissario dell’Isfol. La nomina fa seguito alle dimissioni del presidente dell’Istituto, Pietro Varesi, e di due

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento