fbpx

Vertenza Ericsson , sciopero in sede Napoli

Vertenza Ericsson , sciopero in sede Napoli

I dipendenti della sede di Napoli della questa mattina hanno manifestato contro il licenziamento di 48 lavoratori. Questa è ormai la quattordicesima procedura di licenziamento attuata dell’azienda, e rischia di mandare a casa il 50% dei dipendenti della sede del centro direzionale. Le sigle sindacali SLC – CGIL Campania hanno indetto immediatamente uno sciopero per sensibilizzare la Ericsson sul problema dei propri lavoratori, il sindacato mette in evidenza che il problema non è affatto economico, l’azienda ha in effetti i conti in ordine, ma piuttosto una politica di sostituzione del parco dipendenti a favore del più conveniente ricorso alle consulenze esterne. Secondo i sindacati questo tipo di politica aziendale rischia concretamente anche un impoverimento della qualità del lavoro oltre a lasciare a casa 48 dipendenti su 104 totali della sede. Inoltre denunciano anche il rifiuto dell’azienda a ricorrere alla cassa integrazione. La vertenza rischia di essere un vero problema, infatti il rischio di una chiusura totale della sede è più che una mera possibilità. 

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

COVIP SU PREVIDENZA 'COMPLEMENTARE'

Nel 2015 gli iscritti alla previdenza complementare raggiungono quota 7,2 milioni, grazie a un incremento delle adesioni, al netto delle uscite, del 12,1% rispetto al 2014. A illustrare i risultati

DECONTRIBUZIONE A META’

Mantenere l’esonero contributivo per i nuovi assunti a tempo indeterminato ma dimezzando la soglia annua massima per la decontribuzione da 8.060 a circa 4.000 euro: è una delle ipotesi allo

RAI ASSUME A TORINO

Nell’ambito del progetto “Città Educante”, a Torino, la Rai ha promosso l’iniziativa che porterà all’assunzione di  4 Tecnici ICT da assumere con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, della durata massima di 19

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.