Vertenza Ericsson , sciopero in sede Napoli

Vertenza Ericsson , sciopero in sede Napoli

I dipendenti della sede di Napoli della questa mattina hanno manifestato contro il licenziamento di 48 lavoratori. Questa è ormai la quattordicesima procedura di licenziamento attuata dell’azienda, e rischia di mandare a casa il 50% dei dipendenti della sede del centro direzionale. Le sigle sindacali SLC – CGIL Campania hanno indetto immediatamente uno sciopero per sensibilizzare la Ericsson sul problema dei propri lavoratori, il sindacato mette in evidenza che il problema non è affatto economico, l’azienda ha in effetti i conti in ordine, ma piuttosto una politica di sostituzione del parco dipendenti a favore del più conveniente ricorso alle consulenze esterne. Secondo i sindacati questo tipo di politica aziendale rischia concretamente anche un impoverimento della qualità del lavoro oltre a lasciare a casa 48 dipendenti su 104 totali della sede. Inoltre denunciano anche il rifiuto dell’azienda a ricorrere alla cassa integrazione. La vertenza rischia di essere un vero problema, infatti il rischio di una chiusura totale della sede è più che una mera possibilità. 

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

E-commerce: +18% nel 2016

In Italia l’E-Commerce è un mercato in costante crescita: nel 2016 fa segnare un +18% e sfiora i 20 miliardi di euro. A rilevarlo è l’Osservatorio E-Commerce B2c promosso dalla

BORSA MILANO CROLLA, FTSE MIB -3,2%

(ANSA) – MILANO, 7 GEN – Dopo il nuovo crollo delle Borse cinesi, partenza pessima per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita del 3,21%, l’Ftse It

CONSIGLIO DI STATO: BANDO PER CONSIGLIERE DI STATO

Il Consiglio di Stato ha indetto un concorso, per titoli ed esami, per il conferimento di cinque posti di Consigliere di Stato. Gli esami comprendono cinque prove scritte e una

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento