APE sociale, chi ne ha diritto?

APE sociale, chi ne ha diritto?
image_pdfimage_print

L’entrata in vigore dell’anticipo pensionistico, per i lavoratori con 63 anni d’età e 30 di anzianità contributiva, e che appartengono a categorie socialmente deboli, ha avuto nelle primissime ore un numero di richieste nell’ordine delle 300 domande.

Ovviamente non tutti hanno le caratteristiche o i requisiti per potervi accedere.

I soggetti che potranno beneficiare dell’anticipo dovranno trovarsi in una delle seguenti posizioni:

  • disoccupazione a causa di licenziamento;
  • dimissioni per giusta causa;
  • risoluzione  consensuale;
  • assistenza di almeno 6 mesi di un coniuge;
  • persona unita civilmente o un parente di primo grado convivente con un handicap.

Possono inoltre accedere all’ APE anche i lavoratori che abbiano svolto lavori gravosi per almeno 6 anni in via continuativa o che abbiano una riduzione della capacità lavorativa almeno del 74%. Fermo restando che i limiti della spesa per l’anticipo pensionistico sono fermi a 300 milioni di euro l’anno, sforati i quali saranno rigettate ulteriori richieste.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento