APE sociale, chi ne ha diritto?

APE sociale, chi ne ha diritto?
image_pdfimage_print

L’entrata in vigore dell’anticipo pensionistico, per i lavoratori con 63 anni d’età e 30 di anzianità contributiva, e che appartengono a categorie socialmente deboli, ha avuto nelle primissime ore un numero di richieste nell’ordine delle 300 domande.

Ovviamente non tutti hanno le caratteristiche o i requisiti per potervi accedere.

I soggetti che potranno beneficiare dell’anticipo dovranno trovarsi in una delle seguenti posizioni:

  • disoccupazione a causa di licenziamento;
  • dimissioni per giusta causa;
  • risoluzione  consensuale;
  • assistenza di almeno 6 mesi di un coniuge;
  • persona unita civilmente o un parente di primo grado convivente con un handicap.

Possono inoltre accedere all’ APE anche i lavoratori che abbiano svolto lavori gravosi per almeno 6 anni in via continuativa o che abbiano una riduzione della capacità lavorativa almeno del 74%. Fermo restando che i limiti della spesa per l’anticipo pensionistico sono fermi a 300 milioni di euro l’anno, sforati i quali saranno rigettate ulteriori richieste.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Pensioni di reversibilità: chiarimenti dell'Inps

L’Inps con un comunicato ha fatto chiarimento su alcune notizie di stampa diffuse in questi giorni riguardo i redditi da dichiarare per il calcolo delle pensioni di reversibilità, precisando che

ENEL: POSSIBILITÀ DI APPRENDISTATO

Invece un protocollo di intesa firmato tra il MIUR, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed Enel porterà all’assunzione di ben 140 giovani con contratto di apprendistato, per avviarsi

ESSELUNGA ASSUME IN TUTTA ITALIA

Esselunga, società italiana della grande distribuzione organizzata operante nell’Italia settentrionale e centrale con supermercati e superstore aprirà un nuovo punto vendita a Cusano Milanino. Saranno almeno 150 i posti di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento