fbpx

L’azienda ha deciso di porre fine al rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato di un lavoratore assunto in febbraio e con periodo di prova di 6 mesi tuttora in corso …

L’azienda ha deciso di porre fine al rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato di un lavoratore assunto in febbraio e con periodo di prova di 6 mesi tuttora in corso …

L’azienda ha deciso di porre fine al rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato di un lavoratore assunto in febbraio e con periodo di prova di 6 mesi tuttora in corso. La motivazione è riferibile essenzialmente all’inadeguatezza professionale mostrata in questo primo scorcio del periodo di prova. È possibile procedere al licenziamento oppure bisogna aspettare la fine della prova per licenziamento per mancato superamento di quest’ultima?

Il Lavoratore assunto in prova non ha il diritto a lavorare l’intero periodo di prova. Ha il diverso diritto a che il periodo di esperimento sia stato congruo, nel senso che abbia avuto una durata ed uno svolgimento sufficienti per assolvere alla sua funzione. Ne consegue che, se il datore di lavoro matura sufficienti e seri elementi negativi di giudizio, prima dello scadere del periodo, non ha l’obbligo di farlo terminare.
Affinché il licenziamento per mancato superamento del patto di prova sia valido, occorre verificare questi elementi:

  • • sia stato sottoscritto prima dell’inizio della prestazione;
  • • contenga una descrizione delle mansioni (se non descritte nel contratto collettivo), in modo da rendere chiaro ed oggettivo l’oggetto della prova;
  • • durante la prova il lavoratore sia stato effettivamente adibito alle mansioni per cui è stato assunto (non ad altre).

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Se vengo licenziato per giusta causa, ritornando al Centro per l’impiego potrò richiedere la Naspi ?

Sì, tutte le risoluzioni del rapporto lavoro avvenute con un atto unilaterale di licenziamento del datore di lavoro fanno nascere, in capo al lavoratore, la possibilità di richiedere la Naspi. Nel caso

E' possibile continuare a percepire lo straordinario a forfait in caso di maternità?

Ritengo che non sia il caso di erogare una forfettizzazione degli straordinari in caso di prolungata assenza della lavoratrice, in quanto potrebbe essere valutata da un giudice come una ulteriore

Come vanno trattare da un punto di vista contributivo le somme corrisposte a titolo di arretrati ?

La circolare del Ministero del Lavoro n. 39/1987 ha affermato che per stabilire se una somma corrisposta a titolo di arretrato vada supportata a livello contributivo, occorre individuare se la

1 Commento

  1. Francesca
    Giugno 29, 14:16 Reply

    desideravo porre un quesito, in merito al licenziamento per non avere superato il periodo di prova e le conseguenze sull’agevolazioni Bonus e precisamente:
    – il lavoratore dà licenziare era assunto con tale agevolazione accolta, ma non ancora utilizzata. Si può utilizzarla per il periodo relativo?
    – dopo tale licenziamento, l’azienda si vede preclusa la possibilità di poter godere in futuro della predetta agevolazione?
    grazie e buon lavoro

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.