Cassazione: limite al risarcimento anche per la somministrazione irregolare

image_pdfimage_print

Con sentenza n. 18046 del 20 agosto 2014, la Cassazione ha confermato l’applicazione, in materia di risarcimenti, delle regole del contratto a termine anche in caso di somministrazione irregolare.
I giudici della Suprema Corte hanno evidenziato che una volta accertata la illegittimità del rapporto di lavoro per una somministrazione irregolare di manodopera (art. 27, D.L.vo n. 276/2003 ), al lavoratore deve essere convertito il rapporto di lavoro sull’azienda utilizzatrice. Per quanto riguarda il risarcimento spettante al lavoratore, si è ritenuto che debba attestarsi sulle indicazioni fornite dall’art. 32 della Legge 183/2010  (c.d. Collegato Lavoro) tra le 2,5 e le 12 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 295 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Cassazione, responsabilità del solo utilizzatore in caso di infortunio del lavoratore somministrato – Sentenza n. 42309/2014

Disponibile la recente Sentenza della Corte di Cassazione n. 42309 del 17 ottobre u.s., con la quale la Suprema Corte afferma il principio, sinora consolidato, secondo cui, coerentemente con il dettato

Contratto a Tutele Crescenti: reso noto il parere della Commissione Lavoro [L. Peluso]

Il primo schema di decreto legislativo elaborato sulla scorta della Legge Delega n. 183/2014, ai più nota come Jobs Act, è stato discusso dal Consiglio dei Ministri il 24 dicembre

Le nuove sanzioni per il lavoro nero e per la mancata fruizione dei riposi

Il 21 febbraio 2014 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge n. 9/2014 che ha convertito, con profonde modificazioni, il D.L. n. 145/2013. Il provvedimento di per sé molto

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento