Per una dimissione è valida la stampa del modulo inviato on line o è necessaria la pec per la convalida?

Per una dimissione è valida la stampa del modulo inviato on line o è necessaria la pec per la convalida?
image_pdfimage_print

Per una dimissione la dipendente ha consegnato la stampa del modulo inviato on line, ma non abbiamo ricevuto la PEC. Il patronato dice che è il sito ha avuto dei problemi. Devo attendere la PEC per considerare valide le dimissioni?

Ritengo che sia il caso che il patronato metta per iscritto i problemi che ha avuto nel gestire la comunicazione online. Con i 2 documenti: (ricevuta del modulo e dichiarazione del patronato) ritengo che si possa procedere alle dimissioni con la comunicazione UNILAV.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Le proroghe in un rapporto a tempo determinato possono essere riviste da una diversa previsione contrattuale?

No, il limite delle 4 proroghe, così come rivisto dal cosiddetto decreto dignità (legge 96/2018), non può essere modificato da una norma di natura contrattuale ordinaria, in quanto il legislatore

Un nostro dipendente che matura i requisiti pensionistici è indeciso se andare in pensione oppure rimandare, come funziona?

Un nostro dipendente matura i requisiti pensionistici (assunto dal 1976). Il dipendente in questione sembra abbastanza qualche altro anno, noi invece vorremmo che si godesse la pensione… Come funziona in

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento