In caso di distacco, chi gestisce i lavoratori distaccati? Il datore di lavoro o l’azienda utilizzatrice?

In caso di distacco, chi gestisce i lavoratori distaccati? Il datore di lavoro o l’azienda utilizzatrice?
image_pdfimage_print

Nel distacco, il potere direttivo passa all’azienda distaccataria/utilizzatrice. Il 2° comma dell’art. 30 del DLvo 276/2003 stabilisce che “In caso di distacco il datore di lavoro rimane responsabile del trattamento economico e normativo a favore del lavoratore” e non anche del potere direttivo. In definitiva, in caso di distacco genuino, il distaccatario assume su di sé quella parte del potere direttivo che attiene alle concrete modalità di svolgimento della mansione.

 

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BRICOMAN ASSUME A VERONA

La catena di punti vendita Bricoman Italia srl specializzata di prodotti tecnici professionali per costruzioni e ristrutturazioni presente in 4 Paesi del mondo, con oltre 70 store e 6mila dipendenti è

DECOLLA GARANZIAHACK

Parte oggi GaranziaHack per la realizzazione di un prototipo di app che valorizzi la banca dati di Garanzia Giovani, facilitando il matching tra i profili disponibili e le offerte di

PENSIONI: UNIMPRESA, SPESA AUMENTA DI 20 MILIARDI IN 2016-2019

Crescerà di oltre 20 miliardi di euro la spesa per le pensioni nei prossimi quattro anni. Ma saranno tutte le uscite del bilancio pubblico, complessivamente, a salire tra il 2016

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento