Cassazione: limite al risarcimento anche per la somministrazione irregolare

Con sentenza n. 18046 del 20 agosto 2014, la Cassazione ha confermato l’applicazione, in materia di risarcimenti, delle regole del contratto a termine anche in caso di somministrazione irregolare.

I giudici della Suprema Corte hanno evidenziato che una volta accertata la illegittimità del rapporto di lavoro per una somministrazione irregolare di manodopera (art. 27, D.L.vo n. 276/2003 ), al lavoratore deve essere convertito il rapporto di lavoro sull’azienda utilizzatrice. Per quanto riguarda il risarcimento spettante al lavoratore, si è ritenuto che debba attestarsi sulle indicazioni fornite dall’art. 32 della Legge 183/2010  (c.d. Collegato Lavoro) tra le 2,5 e le 12 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 314 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

L’esercito dei 700k somministrati: uno su tre assunto dall’azienda utilizzatrice

Sono circa 700 mila i somministrati che grazie alle Agenzie per il Lavoro sono riusciti ad accedere al mercato del lavoro nel 2017. Un esercito che grazie al contratto di

Agenzie per il lavoro : italia tra le best practice europee [ #ciett2015 #assolavoro]

SOMMINISTRAZIONE: IN ITALIA +15,5% OCCUPATI I TRIMESTRE 2015 Formazione e Welfare aggiuntivo per i lavoratori tramite Agenzia fanno del settore una buona pratica sul piano internazionale, nel 2014 oltre 196mila

Somministrazione di lavoro e flessibilità dopo il decreto dignità: parte il Roadshow di Assolavoro

Parte da Napoli, nel pomeriggio, il Roadshow Assolavoro che avrà come focus gli approfondimenti e le analisi di strumenti, servizi e sinergie che è possibile sviluppare tra Aziende e Agenzie

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento