Anpal: in partenza l’assegno di ricollocazione

breaking_newsDopo la frenata registrata negli ultimi due mesi sull’assegno di ricollocazione questa settimana si cerca di scogliere i nodi per far partire la misura di politica attiva prevista dal Jobs act per cercare di ricollocare i disoccupati che prendono la Naspi da almeno quattro mesi. “Si sta lavorando con le regioni – ha spiegato il presidente dell’Anpal, Maurizio Del Conte – per risolvere gli ultimi problemi. Mercoledì è prevista la riunione del Comitato tecnico per trovare gli ultimi aggiustamenti. Le prime lettere potrebbero partire la prossima settimana. Quando partirà sarà una rivoluzione nel modo di intendere le politiche attive. È un passaggio fondamentale, confidiamo che veda la luce a brevissimo”. La sperimentazione partirà con l’invio delle lettere a circa 20.000 persone (con l’obiettivo di rilasciare almeno 10.000 assegni di ricollocazione) ma nei prossimi mesi dovrebbe estendersi all’intera platea fatta di 800.000/900.000 persone.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Trattamenti di integrazione salariale: pagamento contribuzione addizionale

L’Inps ha emanato la circolare n. 199 del 15 novembre 2016, con la quale fornisce chiarimenti in ordine a taluni profili applicativi della riforma degli ammortizzatori sociali introdotta dal D.L.vo

MARTINA SU CAPORALATO

“In vista della stagione di raccolta, con il ministro Giuliano Poletti stiamo lavorando al rafforzamento dei controlli a partire da 15 territori prioritari. Tra le azioni è prevista l’attivazione di

CONFSAL SALFI SU CONVENZIONI AGENZIE FISCALI

“Il divario fra contribuenti e Agenzie fiscali, profondo e pregno di rabbia e disistima per una pressione fiscale abnorme e per una normativa fiscale vessatoria, non può essere eliminato con

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento