Istat: nel 2016 retribuzioni orarie +0,6%

image_pdfimage_print

istatL’Istat ha comunicato che a dicembre l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie è rimasto invariato rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,4% nei confronti di dicembre 2015. Nella media del 2016 la retribuzione oraria è cresciuta dello 0,6% rispetto all’anno precedente. Analizzando nel dettaglio i principali macro settori, a dicembre le retribuzioni contrattuali orarie registrano un incremento tendenziale dello 0,5% per i dipendenti del settore privato (0,3% nell’industria e 0,7% nei servizi privati) e una variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione.

Gli incrementi tendenziali maggiori, invece, riguardano i settori di alimentari, bevande e tabacco (1,8%) e commercio (1%). Si registrano variazioni nulle nei seguenti settori: estrazione minerali; legno, carta e stampa; energia e petroli; chimiche; metalmeccanica; energia elettrica e gas; servizi di informazione e comunicazione; telecomunicazioni e in tutti i comparti della pubblica amministrazione.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MINISTERO LAVORO, AL VIA DECRETO PER RIPARTIRE 433 MLN CIG IN DEROGA

Sono da oggi a disposizione delle Regioni che ne avevano fatto richiesta le risorse necessarie a soddisfare le competenze residue, relative al 2015, per l’erogazione dei trattamenti di cassa integrazione

TAGLIO TASSE SUL LAVORO

I sindacati italiani giudicano totalmente condivisibile il richiamo del vicepresidente della Commissione europea sull’opportunità di concentrare il taglio delle tasse sul lavoro nella legge di Stabilità. “Perché – spiega la

Rapporto part-time verticale: arriva la sentenza della Cassazione

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 22936 del 10 novembre 2016, ha affermato che in caso di rapporto part-time verticale annuo, i periodi di riposo vanno riconosciuti ai fini del pieno

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento