fbpx

Cosa succede se, passato il periodo di prova, si decide di terminare il rapporto di un lavoratore a tempo indeterminato assunto a novembre 2016?

Cosa succede se, passato il periodo di prova, si decide di terminare il rapporto di un lavoratore a tempo indeterminato assunto a novembre 2016?

 

Cosa succede se, passato il periodo di prova, si decide di terminare il rapporto di un lavoratore a tempo indeterminato assunto a novembre del 2016? Nel nuovo contratto a tutele crescenti è veramente così “facile” licenziare un dipendente a tempo indeterminato?

Se sì, mi potrebbe dire quale sarebbe il costo a cui andremmo incontro?

In base alle informazioni fornite, Le posso dire quanto segue: il licenziamento di un lavoratore assunto a tutele crescenti deve essere sempre supportato da un motivo (oggettivo o soggettivo) che, se mancante, può portare ad una sentenza di illegittimità del provvedimento espulsivo.

L’innovazione apportata dal contratto a tutele crescenti sta nella limitazione delle ipotesi di reintegra che il giudice ha a disposizione in caso di licenziamento illegittimo.

Banalmente, qualora il giudice valutasse completamente inesistente il motivo oggettivo supportato dall’azienda per il licenziamento del lavoratore, ci sarebbe l’illegittimità del licenziamento ed esclusivamente un indennizzo di natura economica per il lavoratore stesso. Detto indennizzo è calcolato in base ad un unico parametro: gli anni di servizio del lavoratore presso quella determinata azienda. Questo dato va moltiplicato per 2 (con un minimo di 4 ed un massimo di 24 mensilità).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 668 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Il CCNL metalmeccanica prevede la formazione individuale per i dipendente stabili, l’obbligo continua per il triennio 2020-22?

Ho un dubbio, il CCNL metalmeccanica, rinnovato nel 2017, prevedeva la formazione individuale di 24 ore totali per ciascun dipendente a Tempo Indeterminato fino al 2019. Negli anni 2020-2021-2022 questo

Lavoratore fragile: cosa prevede il decreto legge

Un lavoratore ha presentato un certificato medico legale, in riferimento alla sua situazione di “fragilità” da esiti da patologie oncologiche. Si rende indispensabile conoscere: qual è la normativa prevista per

Nel momento in cui a un lavoratore sopravvenga un grave lutto familiare, durante il godimento del periodo di ferie, il dipendente può interrompere il congedo ferie e usufruire del permesso lutto?

La nuova normativa sui congedi familiari introdotta con la L. n. 53/2000, in particolare sul diritto del lavoratore al permesso retribuito di tre giorni lavorativi all’anno in caso di decesso

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento