Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione: l’Anpal pubblica le Linee guida per la comunicazione

Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione: l’Anpal pubblica le Linee guida per la comunicazione
image_pdfimage_print

Sono state pubblicate dall’Anpal, sul proprio sito, le Linee guida per la comunicazione del PON SPAO – “ Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione ”.

Applicare, in maniera omogenea, su tutto il territorio nazionale delle disposizioni in materia di informazione e pubblicità del Fondo Sociale Europeo contenute nei Regolamenti (UE) n. 1303/2013 e n. 1304/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio è il principale obiettivo della comunicazione. In particolare ci si riferisce a:

  • informazioni da pubblicare sul web relativamente ai beneficiari e ai destinatari finali delle iniziative finanziate;
  • standard e modelli per l’utilizzo di emblema e loghi;
  • standardizzazione dei format per i beneficiari.

Tutti gli organismi intermedi, i beneficiari e le rispettive iniziative realizzate nell’ambito del PON SPAO – ” Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione ” devono applicare le indicazioni contenute nelle linee guida sono tenuti ad applicarle.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Somministrazione, lavoratori cresciuti del 15% in 5 mesi

I lavoratori in somministrazione nei primi cinque mesi del 2015 sono cresciuti del 15,17% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ma la novità più interessante sta nel fatto che a

I vantaggi del contratto di somministrazione sull’inserimento diretto

Il contratto a tempo determinato e la somministrazione di manodopera hanno caratteristiche molto diverse tra loro. La somministrazione tramite Agenzia per il Lavoro, con debita autorizzazione ministeriale, rappresenta lo strumento

E’ pronto il bonus per alle assunzioni al Sud

Assunzioni al Sud , l’Inps: il modulo telematico entro 15 giorni. Pubblicate dall’Istituto le nuove regole di «Garanzia Giovani» Tempo massimo due settimane.L’attesa non dovrà andare oltre il 15 marzo. Da

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento