Trasferimento di ramo d’azienda: sentenza della Cassazione

image_pdfimage_print

breaking_newsCon sentenza n. 1316 del 19 gennaio 2017, la Cassazione ha affermato che non si può parlare di trasferimento di ramo d’azienda ex art. 2112 c.c., nel caso in cui non vengano trasferiti, oltre ai dipendenti addetti al ramo stesso, anche quei beni materiali essenziali e indispensabili per l’esecuzione dell’attività lavorativa e qualora i lavoratori ceduti non abbiano quell’autonomia operativa necessaria a determinare il contenuto della prestazione lavorativa.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SINDACATI SCUOLA: NUOVA FASE DI MOBILITAZIONE

“Sono diversi i fronti aperti nel settore scuola, con vertenze che nelle scorse settimane hanno riguardato il personale Ata, il personale docente, quello precario e i dirigenti scolastici. Vertenze che

RENZI SU IVA

Prendo l’impegno per voi irrinunciabile per la crescita nel 2017 di non aumentare l’Iva. Ma l’Iva non si tocca più dal 2013, le clausole non sono mai state toccate dal nostro

Corte Costituzionale: nessuna spesa legale per chi ricorre al giudice in caso di licenziamento

La Corte Costituzionale ha sancito come illegittimo l’articolo 92 del codice di procedura civile che prevede il pagamento delle spese legali per chi si rivolge al giudice in caso di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento