Trasferimento di ramo d’azienda: sentenza della Cassazione

breaking_newsCon sentenza n. 1316 del 19 gennaio 2017, la Cassazione ha affermato che non si può parlare di trasferimento di ramo d’azienda ex art. 2112 c.c., nel caso in cui non vengano trasferiti, oltre ai dipendenti addetti al ramo stesso, anche quei beni materiali essenziali e indispensabili per l’esecuzione dell’attività lavorativa e qualora i lavoratori ceduti non abbiano quell’autonomia operativa necessaria a determinare il contenuto della prestazione lavorativa.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1305 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Previdenza complementare accordo Consulenti del lavoro con Enpacl e Mefop

E’ stato firmato ieri l’accordo sulla previdenza complementare tra il Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, l’Ente nazionale di previdenza e assistenza per i consulenti del lavoro (Enpacl) e

CRISI, PIU’ ADDETTI NELLE PMI

Le piccole e medie imprese italiane hanno visto aumentare la quota della forza lavoro negli anni della crisi, dal 72,4% del totale degli occupati del 2008 al 77,5% del 2013.

SICUREZZA SUL LAVORO

La sicurezza nei luoghi di lavoro è un diritto imprescindibile per tutti. Nonostante il trend sia in lieve miglioramento in questi ultimi anni, c’è molta strada da fare.Tra i settori

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento