Istat: produzione industriale +3,2% su anno

image_pdfimage_print

istatL’Istat comunica che la produzione industriale è in continua crescita: a novembre è cresciuta dello 0,7% rispetto ad ottobre e del 3,2% su base annua. Nella media del trimestre settembre- novembre 2016 la produzione è aumentata dello 0,9% rispetto al trimestre precedente. Nella media dei primi undici mesi dell’anno la produzione è cresciuta dell’1,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I segnali positivi arrivano soprattutto dal settore dell’energia (+2,4%), seguita poi dai beni intermedi (+1,1%) e i beni strumentali (+0,8%); diminuiscono invece i beni di consumo (-0,9%). Su base annua gli indici registrano una marcata variazione positiva nel comparto dell’energia (+10,6%); aumentano anche i beni strumentali (+3,9%) e i beni intermedi (+2,4%) mentre una variazione negativa segnano i beni di consumo (-0,1%).

Per quanto riguarda i settori di attività economica, a novembre i comparti con la maggiore crescita tendenziale sono quelli della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+14,5%), della fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (+6,7%) e delle altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+5,8%). Le diminuzioni maggiori si registrano invece nei settori delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-5,0%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati e della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (entrambi -4,3%).

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Lavoro: novembre da record, 65 mila occupati in più

Dati che fanno ben sperare sul fronte degli occupati nel mese di novembre. Il mercato del lavoro fa un salto in Avanti consistente registrando 65 mila occupati in più, infatti,

PIU ‘ DISOCCUPAZIONE GIOVANILE

Ancora una volta il dato negativo si registra osservando il tasso di disoccupazione giovanile, di quanti hanno tra i 15 e i 24 anni: la quota sul totale di quelli

COMUNE DI SCHIO ASSUME

Il Comune di Schio (VI) ha indetto un concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di sei posti di istruttore amministrativo-contabile, categoria giuridica C, con rapporto di lavoro a part-time di 18/36

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento