Istat: produzione industriale +3,2% su anno

istatL’Istat comunica che la produzione industriale è in continua crescita: a novembre è cresciuta dello 0,7% rispetto ad ottobre e del 3,2% su base annua. Nella media del trimestre settembre- novembre 2016 la produzione è aumentata dello 0,9% rispetto al trimestre precedente. Nella media dei primi undici mesi dell’anno la produzione è cresciuta dell’1,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

I segnali positivi arrivano soprattutto dal settore dell’energia (+2,4%), seguita poi dai beni intermedi (+1,1%) e i beni strumentali (+0,8%); diminuiscono invece i beni di consumo (-0,9%). Su base annua gli indici registrano una marcata variazione positiva nel comparto dell’energia (+10,6%); aumentano anche i beni strumentali (+3,9%) e i beni intermedi (+2,4%) mentre una variazione negativa segnano i beni di consumo (-0,1%).

Per quanto riguarda i settori di attività economica, a novembre i comparti con la maggiore crescita tendenziale sono quelli della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (+14,5%), della fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (+6,7%) e delle altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine ed apparecchiature (+5,8%). Le diminuzioni maggiori si registrano invece nei settori delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-5,0%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati e della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (entrambi -4,3%).

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ARCHEOLOGI, ASSOCIAZIONE CATEGORIA IN ELENCO MISE

L’Associazione nazionale archeologi è stata inserita dal ministero per lo Sviluppo economico nell’elenco delle associazioni professionali riconosciute in base alla legge numero 4 del 2013 (Disposizioni in materia di professioni

MADIA SU TRASPARENZA PA

“Abbiamo sancito che il cittadino ha diritto di sapere tutti i dati e i documenti della Pa. Attraverso al trasparenza riavviciniamo i cittadini alla Pa in una logica costruttiva. Una

ISTAT: DATI OCCUPAZIONE

L’occupazione continua “ad espandersi”. Così l’Istat nella nota mensile, sottolineando come nel secondo trimestre, guardando alle tipologie contrattuali, “si è osservato un aumento più marcato degli occupati dipendenti a termine

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento