Istat: pressione fiscale in calo

image_pdfimage_print

istatL’Istat ha rilevato che la pressione fiscale è stata in calo nel terzo trimestre del 2016, ma resta comunque al 40,8%, segnando una riduzione di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’istituto rileva anche che il potere d’acquisto delle famiglie, ovvero il reddito reale, è aumentato nel terzo trimestre 2016 dello 0,1% sul trimestre precedente e dell’1,8% su base annua. Si registra così, in termini tendenziali un aumento dell’1,9% del reddito disponibile delle famiglie. Il reddito disponibile rispetto al trimestre precedente, è aumentato dello 0,2% mentre i consumi sono cresciuti dello 0,3%.

Il rapporto tra il deficit e il Pil nel terzo trimestre è stato pari al 2,1%, in lieve peggioramento (+0,1 punti percentuali) rispetto allo stesso trimestre del 2015. Guardando il dato cumulato dei primi tre trimestri, l’indebitamento netto si è attestato al 2,3% del Pil, in calo a confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente (era al 2,6%).

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BOBBA SU SERVIZIO CIVILE

“Difficile dire adesso quante sono le domande presentate dai volontari per il servizio civile perchè queste vengono presentate direttamente agli enti regionali, ma posso dire che il numero dei ragazzi

Benefici in sede TFS: nuova procedura web

L’Inps, con il messaggio n. 4685 del 21 novembre 2016, comunica che sono state realizzate nuove funzioni web per la gestione delle note di debito relative ai Benefici in sede

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Un’alternanza scuola-lavoro finanziata e qualificata è tra le principali richieste del coordinamento nazionale dell’Unione degli Studenti, che ieri ha manifestato in oltre 90 città. Studenti e studentesse si sono mobilitati

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento