Palmeri: “Pronti ad investire in nuove misure per la Regione Campania”

Palmeri: “Pronti ad investire in nuove misure per la Regione Campania”
image_pdfimage_print

soniaSarà un 2017 da protagonista per la Regione Campania. Ad affermarlo è l’assessore al Lavoro, Sonia Palmeri, in un’intervista rilasciata al Mattino, dove si analizzano le scelte strategiche in materia di lavoro per invertire la tendenza degli anni precedenti.

“Non soffermiamoci sulle previsioni negative – afferma l’assessore – le misure che stiamo adottando sono tra le migliori in Italia. Oggi per le aziende è molto più conveniente investire qui. Se un imprenditore ha un incentivo all’assunzione si rende conto che si tratta di un progetto che può andare avanti. Siamo l’unica regione italiana ad avere sgravi contributivi al 100% per le assunzioni a tempo indeterminato”.

Incentivi che riguardano anche il mondo occupazionale giovanile, ma non solo: “Faremo di Garanzia Giovani, attraverso il tirocinio, un volano per l’ingresso in azienda. I ragazzi devono rendersi indispensabili per gli imprenditori. Puntiamo – continua la Palmeri – ad implementare le assunzioni anche di persone che non sono più giovani ma hanno ancora tanto da dare. Il nostro obiettivo è quello di invitare gli investitori a venire qui per una duplice motivazione: da un lato perché qui ci sono le condizioni per fare impresa, dall’altro perché qui possono avere anche una manodopera che li aiuterà con un costo del lavoro dimensionato più basso”.

Un lavoro già iniziato da tempo: “Tra le misure già adottate c’è “Garanzia Over” con cui la Regione dà 800 euro per sei mesi agli ex percettori di ammortizzatori sociali, ora disoccupati e senza sostegno al reddito che in questo momento si reinseriscono nel ciclo produttivo. Con il programma “Ricollocami”, inoltre, le aziende che procederanno all’assunzione con contratto a tempo indeterminato di quei lavoratori avranno un contributo di 7mila euro. Altra misura importante è la decontribuzione al 100% che ha eroso già il 60% dei 50 milioni appostati”.

Ora, però, si guarda al futuro: “Incrementeremo le opportunità del settore industriale a partire dalla manifattura. Dovremmo impegnarci ancora di più per l’agricoltura nella quale la Regione si sta dando molto da fare soprattutto nella lotta al caporalato, e il turismo. Aiuteremo – conclude l’assessore –  le aziende in difficoltà. Ho seguito da vicino la vertenza Almaviva. Per ora abbiamo messo in sicurezza 845 lavoratori, e ora tocca all’azienda attraverso un piano di bilancio, cercando di capire quali sono i limiti per lo sviluppo attuale”.

Fonte: Il Mattino

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento