Istat: retribuzioni +0,5% in un anno

istatA novembre l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie è aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente e dello 0,5% nei confronti di novembre 2015. Lo comunica l’Istat segnalando come complessivamente, nei primi undici mesi del 2016 la retribuzione oraria media è cresciuta dello 0,6% rispetto al corrispondente periodo del 2015. Nel settore privato c’è un incremento tendenziale dello 0,7% (0,3% nell’industria e 1,2% nei servizi privati) mentre si conferma la variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione.

I settori che presentano gli incrementi annui maggiori sono: commercio (2,0%); alimentari, bevande e tabacco (1,8%); energia elettrica e gas (1,4%). Oltre alla P.A. si registrano retribuzioni ferme nei settori dell’agricoltura, delle estrazioni minerali, del legno, carta e stampa; dell’energia e petroli, delle chimiche, della metalmeccanica, dei servizi di informazione e comunicazione e delle telecomunicazioni

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Imprese italiane: fallimenti in calo nel 2016

Emergono dati positivi dall’analisi dei fallimenti delle imprese in Italia, aggiornata a fine settembre 2016, realizzata da Cribis D&B, la società specializzata nella business information. Il terzo trimestre del 2016

TECNOSTRESS DIFFUSO SUL LAVORO

Stress, insonnia e mal di testa da overdose di tecnologie digitali: è molto concreto il pericolo di tecnostress. La valutazione, durata tre mesi, è stata fatta su un campione di

AUTOSTRADE, AREE SERVIZIO CHIUSE IL 20-21 SETTEMBRE

Le aree di servizio autostradali saranno chiuse per 48 ore giorni 20 e 21 settembre prossimi a causa dello sciopero generale proclamato dalle organizzazioni di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento