Cassazione: vietati controlli a distanza dei lavoratori

image_pdfimage_print

breaking_newsCon sentenza n. 51897 del 6 dicembre 2016, la Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che l’installazione ed il monitoraggio dell’attività dei lavoratori costituisce reato penale in caso di assenza dell’accordo sindacale o di autorizzazione degli ispettori della Direzione territoriale del Lavoro. Il reato sussiste anche dopo la riforma dello Statuto dei lavoratori introdotta con il Jobs Act, in particolare con la presenza delle modifiche apportate, all’art. 4 della Legge 300/1970 .

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

SU OCCUPAZIONE IN USA

L’economia americana è cresciuta nel secondo trimestre 2015 alla velocità maggiore dalla metà del 2014, spinta dalla forte domanda interna. Il Pil americano crescerà del 2,5% nel 2015 e nel

COMUNE DI MILANO ASSUME

Il Comune di Milano ha indetto un nuovo avviso di selezione pubblica per l’individuazione di due collaboratori esterni in ambito culturale e artistico. L’Amministrazione, in vista del rilancio del progetto culturale della Fabbrica del Vapore, intende conferire due

MENO DISCRIMINAZIONI SUL LAVORO

La fotografia scattata dal Workmonitor sulla discriminazione nei luoghi di lavoro mostra un’Italia progredita e avanzata. Ciò, comunque, non è sufficiente a metterci al riparo da esperienze di discriminazione, che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento