Cassazione: mancata certificazione della visita medica

image_pdfimage_print

breaking_newsCon sentenza n. 51907 del 6 dicembre 2016, la terza Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che con le modificazioni nella legge n. 98 del decreto legge n. 69/2013 convertito, è stata depenalizzata soltanto la mancata certificazione della visita medica preventiva per i minori prevista dall’art. 8 della legge n. 977/1967 e non la mancata visita che resta sempre un reato punito con una contravvenzione.
Secondo la Suprema Corte il predetto art. 8 postula due obblighi: uno di natura formale (la certificazione oggetto di depenalizzazione ex art. 42, comma 1) e l’altro di natura sostanziale (visita medica non depenalizzata).

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ISTAT: DATI DEFLAZIONE

La deflazione rallenta a luglio e i prezzi al consumo calano dello 0,1%. Lo comunica l’Istat confermando le stime preliminari. L’indice nazionale dei prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi,

LABOR: UE CAMBI POLITICA

“La politica comunitaria ha finora troppo spesso premuto sul tasto dell’austerità invece che su quello volto a creare nuove opportunità lavorative all’interno degli Stati membri”, è il commento del sindacato

GRUPPO TEDDY: NUOVE ASSUNZIONI

Il Gruppo Teddy fino al 2019 con i propri marchi Terranova, Calliope e Rinascimento ha come obbiettivo l’inserimento di 1.000 profili tra addetti al marketing, responsabili visual e store manager.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento