Fondo di solidarietà: indicazioni per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale

breaking_newsL’Inps, con il messaggio n. 4972 del 6 dicembre 2016, fornisce ulteriori chiarimenti circa il Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo e del sistema aeroportuale. I chiarimenti vanno ad integrare quanto già affermato, dall’Istituto, nei messaggi n. 29489 del 23/11/2010 e n. 15276 del 27/09/2013.

In questi messaggi vengono soprattutto chiarite le modalità di attribuzione delle prestazioni integrative erogate nel caso di rioccupazione dei lavoratori beneficiari durante il periodo di fruizione della prestazione integrativa erogata dal Fondo speciale.

Inoltre, bisogna tenere presente che con l’entrata in vigore del Decreto interministeriale n. 95269 del 7 aprile 20116, deve ritenersi cessata l’efficacia di tutte le delibere normative adottate dal previgente Comitato e conseguentemente anche di quelle in argomento, istitutive di prestazioni integrative contemplate nel previgente regolamento e che attualmente non sono più previste dal decreto interministeriale istitutivo del novellato Fondo di solidarietà.

Pertanto, considerato che, in base alle indicazioni del Ministero del Lavoro (infra Circ. n. 132/2016), il citato decreto di adeguamento è entrato in vigore il quindicesimo giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, corrispondente al 6 giugno 2016, possono essere accolte ed istruite soltanto le domande pervenute entro e non oltre tale data.

Relativamente all’istruttoria delle domande pervenute entro i termini sopra indicati, viene chiarito che, le delibere n. 22/2009 e n. 97/2013, produrranno i loro effetti sino alla data di cessazione del rapporto di lavoro a tempo determinato, subordinato o autonomo, che ha dato luogo alla richiesta di applicabilità della delibera medesima.

Sull' autore

in collaborazione con dottrinalavoro.it
in collaborazione con dottrinalavoro.it 331 posts

www.dottrinalavoro.it è un sito privato di informazione sulle novità in materia di lavoro diretto dal dott. Eufranio Massi e curato dal dott. Roberto Camera.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ANCI E UPI SU CENTRI IMPIEGO

“Apertura di un immediato confronto sulla grave situazione dei centri per l’impiego, che veda tutti gli attori istituzionali coinvolti: governo, Regioni, Città metropolitane e nuovi Enti di area vasta, affinché

ISTAT DATI SU TASSE IMPRESE

Gli ultimi provvedimenti fiscali portano a un taglio dell’11% delle imposte societarie, Ires e Irap, per 3,5 miliardi nel 2016. E’ quanto emerge da un’analisi dell’Istat che considera l’effetto della

Boom di voucher: in 8 anni venduti 347 milioni

“Complessivamente, da agosto 2008 (inizio della sperimentazione sull’utilizzo dei voucher per vendemmie di breve durata) al 30 giugno 2016 risultano venduti 347,2 milioni di voucher di importo nominale pari a

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento