Istat: in crescita le imprese italiane all'estero

breaking_newsIn aumento la presenza all’estero delle multinazionali italiane; l’Istat ha rilevato 22.388 imprese estere a controllo italiano nel 2014, 384 in più rispetto al 2013. Nel biennio 2015-2016, inoltre, il 62,4% delle principali multinazionali industriali italiane realizza o programma nuovi investimenti di controllo estero. In termini di addetti, i paesi dove è in maggiore crescita la presenza di multinazionali italiane sono Brasile (+17 mila unità in un anno), Stati Uniti (+14 mila) e Cina (+9 mila), nonostante l’aumento del costo del lavoro nel colosso asiatico di 600 euro fino a 8.500 euro l’anno. La principale motivazione per i nuovi investimenti indicata dall’82% dei gruppi italiani è la possibilità di accedere a nuovi mercati, ma non solo, conta anche l’aumento della qualità o lo sviluppo di nuovi prodotti e l’accesso a nuove conoscenze o competenze tecniche specializzate.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BES SU LAVORO

Il mondo del lavoro mostra segnali di ripresa ma rimangono divari di genere e l’esclusione dei giovani. È la fotografia scattata dal rapporto Bes. Nel 2014 emersi i primi segnali

PIU’ OCCUPATI NELL’UE

Nel terzo trimestre del 2015 il numero di occupati nell’area euro è aumentato dello 0,3% rispetto ai tre mesi precedenti, e dello 0,4% nell’Unione europea. Su base annua l’incremento è

Pensioni di reversibilità: chiarimenti dell'Inps

L’Inps con un comunicato ha fatto chiarimento su alcune notizie di stampa diffuse in questi giorni riguardo i redditi da dichiarare per il calcolo delle pensioni di reversibilità, precisando che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento