fbpx

Vi presento Moveo, il binario unico che porta all’eccellenza

Vi presento Moveo, il binario unico che porta all’eccellenza

michele-amoroso-1-768x910Nasce la rete che mette insieme l’agenzia per il lavoro Generazione Vincente e il consorzio AcTrain. Obiettivo: soddisfare le richieste del mercato e garantire una formazione di alta qualità per personale e dirigenti del settore ferroviario. Il manager Michele Amoroso spiega perchè dal Golfo di Napoli sta per partire un’autentica rivoluzione…

“ Moveo nasce per offrire formazione specializzata dedicata al settore della mobilità e dei trasporti, con l’obiettivo di creare vero e proprio Centro d’eccellenza”.

Michele Amoroso, 54 anni, napoletano doc, è l’amministratore unico di Generazione Vincente, agenzia per il lavoro con sede principale al centro direzionale di Napoli . Venti filiali in tutta Italia, 70 milioni di fatturato, capitale sociale “interamente napoletano” – come dice con una punta d’orgoglio – Generazione Vincente ha deciso di “fare rete” con il consorzio ACTrain (composto dalle società Athena e Consuldream) che raccoglie ottimi risultati soprattutto nella formazione di qualità… (continua)

Continua a leggere

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1342 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Non dimentichiamo il flop definitivo dei centri pubblici per l’impiego [G. Bocchieri]

Se per giudicare il contratto a tutele crescenti dobbiamo ancora attendere il consolidamento delle tendenze, soprattutto relative alle trasformazioni dei contratti a termine, il vero tasso di riformismo del Jobs

L. n. 161/2014, idonea documentazione in attesa del DVR , in caso di costituzione di nuova impresa e di rielaborazione della valutazione dei rischi

Disponibile, a cura di assolavoro.eu, una Nota esplicativa sulle novità introdotte dalla Legge europea 2013-bis limitatamente alle modifiche – che impattano (indirettamente) anche sul lavoro in somministrazione

Caporalato piaga del Sud «Un codice per la legalità»

Tra luglio e settembre 2015 i braccianti agricoli morti per il caldo sono stati oltre dieci. Vittime in Puglia, Calabria e Sicilia, storie drammatiche. II 25 giugno prossimo a Bari

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento