Ammortizzatori Sociali in deroga: ampliamento delle risorse

image_pdfimage_print

ammortizzatori_socialiLa Direzione generale degli Ammortizzatori Sociali e I.O., del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la circolare n. 34 del 4 novembre 2016, con la quale fornisce indicazioni operative per l’ampliamento delle risorse sugli Ammortizzatori Sociali in Deroga, attribuite alle Regioni.

In particolare la circolare chiarisce la possibilità per le Regioni e le Province Autonome di derogare ai criteri di cui agli articoli 2 e 3 del decreto del Ministro del Lavoro di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze n. 83473 dell’1 agosto 2014, fino al 50% delle risorse alle stesse attribuite.

Tale quota, in continuità con la previgente disciplina, può essere superata disponendo l’integrale copertura degli oneri connessi a carico delle finanze regionali e delle risorse assegnate alla regione o alla provincia autonoma nell’ambito dei piani o programmi coerenti con la specifica destinazione. Le regioni e le province autonome dovranno così assegnare le risorse ad esse attribuite per interventi destinati preferibilmente alle aree di crisi industriale complessa come definite secondo la normativa attuale (articolo 27 del decreto legge 22 giugno 2012, n. 81). In alternativa gli enti territoriali, previa comunicazione al Ministero e con indicazione dell’ammontare, possono finalizzare tali risorse ad azioni di politica attiva del lavoro. Azioni che dovranno necessariamente avere inizio entro il 2016.

La circolare si conclude con l’elencazione delle risorse assegnate a Regioni e Province autonome, con il dettaglio di quelle stanziate secondo la nuova ripartizione del 50%.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Pubblicata la legge che disciplina la nuova prestazione occasionale [Parlamento]

È stato pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 23 giugno 2017, la Legge n. 96 del 21 giugno 2017, di conversione – con modificazioni – del Decreto Legge n. 50/2017

INPS: indennità di maternità per lavoratrici autonome in regime contributivo agevolato – chiarimenti

L’Inps, con il messaggio n. 1947 del 10 maggio 2017, fornisce alcuni chiarimenti in merito alla sussistenza dei requisiti necessari per il diritto alla prestazione di maternità delle lavoratrici autonome

Ministero del Lavoro: le misure che comporranno il “Pacchetto Lavoro” 2018

Decontribuzione strutturale per le assunzioni dei giovani, rafforzamento del sistema duale e degli incentivi per il lavoro 4.0, politiche attive e nuove opportunità per i lavoratori coinvolti nelle crisi industriali.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento