Istat: 1 miliardo per le famiglie da no tax area e 14esima

image_pdfimage_print

breaking_newsL’aumento della 14esima e l’incremento delle detrazioni Irpef, la no-tax area, per i pensionati, nel loro insieme, “innalzano di un miliardo di euro il reddito delle famiglie”. A dichiararlo è il presidente dell’Istat Giorgio Alleva, in audizione alla Camera sulla legge di Bilancio
“Il quadro congiunturale del terzo trimestre dell’anno- prosegue- è caratterizzato dal prevalere di segnali di espansione, dopo le difficoltà registrate nei tre mesi precedenti. La ripresa dell’industriale appare consistente e tale da sostenere una crescita economica nel terzo trimestre, in linea con l’area euro”.

“L’aumento della quattordicesima risulta concentrato nella parte meno ricca della popolazione: più dell’80% della maggiore spesa è destinato a individui che appartengono a famiglie nei primi tre quinti di reddito equivalente e soltanto il 4,5% all’ultimo quinto. La misura – sottolinea – interessa complessivamente il 5,2% della popolazione totale, pari a circa 3,1 milioni di persone, con un beneficio medio di 250 euro”.

“Complessivamente il 57% delle imprese risulta avvantaggiato dalla combinazione” tra riduzione dell’Ires, proroga del superammortamento e riduzione dell’Ace, cioè “i tre principali interventi” sulla tassa per le imprese. “L’effetto combinato” di super ammortamento e Ace “implica una leggera redistribuzione del carico fiscale a vantaggio delle grandi imprese, di quelle strutturate, delle esportatrici e di quelle ad alta intensità tecnologica e di conoscenza”.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

INDUSTRIA FILOSOFICA: FILOSOFI PER MIGLIORARE IL MONDO

Molto particolare il bando di Industria Filosofica, una società che ha sede a Corigliano d’Otranto, fondata nel 2016 da Ada Fiore, che oggi è alla ricerca di nuove persone, nuovi filosofi. In particolare ricerca, Esperti nella

RENZI SU JOBSACT

“Il boom del JobsAct è impressionante. Nei due anni del nostro Governo abbiamo raggiunto l’obiettivo di quasi mezzo milione di posti di lavoro stabili in più. E Inps ricorda come

Cassazione: licenziamento individuale e riorganizzazione aziendale

La Cassazione, con sentenza n. 18409/2016, ha dichiarato che nell’ipotesi di riorganizzazione aziendale volta alla riduzione dei costi, attraverso l’accorpamento di posizioni lavorative e la riduzione del numero degli addetti, la

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento