Istat: +45 mila occupati in un mese

image_pdfimage_print

breaking_newsA settembre la stima degli occupati cresce del +0,2%, pari a 45 mila unità, recuperando il calo registrato nel mese di luglio. Dinamiche positive si rilevano per entrambe le componenti di genere e in tutte le classi di età; l’aumento si concentra, questo mese, tra i lavoratori indipendenti (+56 mila), a fronte di un calo dei dipendenti a termine e la stabilità di quelli permanenti. Il tasso di occupazione è pari al 57,5%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente. Nel periodo luglio-settembre si registra una sostanziale stabilità degli occupati rispetto al trimestre precedente; segnali di crescita si rilevano per i lavoratori dipendenti, sia permanenti sia a termine e le persone di 50 anni o più, mentre diminuiscono in modo significativo gli indipendenti.

“La maggiore partecipazione al mercato del lavoro nel mese di settembre – sottolinea l’Istat – in termini sia di occupati sia di persone in cerca di lavoro, si associa alla diminuzione della stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,9%, pari a -127.000)”.

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Generazione vincente : OFFERTE DI LAVORO [Bologna]

Generazione Vincente S.p.A. – agenzia per il lavoro – cerca con urgenza profili per la seguente offerta di lavoro : ADDETTO SALA OPERATIVA E TELEMATICA per società leader mondiale nei

UN ANNO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Sta per compiere un anno la legge 107 approvata il 13 luglio 2015 che ha introdotto e regolamentato l’obbligo di alternanza scuola-lavoro (partito lo scorso settembre) da svolgersi per tutti

AL VIA DETASSAZIONE PREMI RISULTATO E PARTECIPAZIONE UTILI

Via libera dal ministro del Lavoro e dal ministro dell’Economia alla tassazione agevolata per i premi di risultato e la partecipazione agli utili di impresa. Il decreto dà gambe a

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento