Disparità uomo-donna: ecco i dati del Min.Lavoro

Disparità uomo-donna: ecco i dati del Min.Lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme al Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha emanato il Decreto interministeriale del 27 ottobre 2016 con il quale vengono individuati, in previsione del 2017, i settori e le professioni caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% il valore medio annuo del 2015.

L’ individuazione di tali settori è utile per l’applicazione degli incentivi assunzionali di cui alla Legge Fornero (art. 4, commi 8-11, L. n. 92/2012) e, nell’ambito del lavoro tramite agenzia, per l’esenzione dei limiti percentuali eventualmente stabiliti dai contratti collettivi per la somministrazione a tempo determinato.

Infatti il lavoratore appartenente al genere sottorappresentato, nei settori individuati dal Decreto Interministeriale, rientra di diritto nella categoria dei lavoratori svantaggiati (Reg. UE n. 651/2014, art. 2, n. 4, lett. f) per i quali l’art. 31, comma 2, D. Lgs. n. 81/2015 consente di prescindere dagli eventuali limiti di contingentamento previsti dai CCNL in caso di contratto di somministrazione di lavoro a termine.

Leggi il Decreto

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

Garanzia giovani : incentivi per l’occupazione ( E. Massi )

Con il «Programma Garanzia Giovani », cofinanziato dal Fondo sociale europeo, a seguito della Decisione Ce 2014/4969 dell’11 luglio 2014, l’Esecutivo ha dato attuazione ad una strategia articolata, finalizzata a

Il MOG : monte ore garantito dal CCNL per le Agenzie per il Lavoro

Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per la categoria delle Agenzie per il Lavoro, sottoscritto il 27 febbraio scorso, ha introdotto uno strumento del tutto nuovo nel nostro ordinamento.

Lavoro, Unioncamere e Anpal: le imprese e la domanda di lavoro

I segnali che emergono dalle rilevazioni sui programmi occupazionali delle imprese dell’industria e dei servizi, monitorate dal Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, ci restituiscono un quadro del

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento