fbpx

Voucher baby-sitting: sostegno per le madri lavoratrici

madri_lavoratriciIl Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 252 del 27 ottobre 2016, il Decreto 1° settembre 2016 con l’estensione dell’erogazione del voucher per l’acquisto dei servizi di baby-sitting o per far fronte agli oneri dei servizi per l’infanzia, alle madri lavoratrici autonome o imprenditrici.

Al termine del periodo di fruizione dell’indennità di maternità e nei 3 mesi successivi ovvero per un periodo massimo di 3 mesi entro il primo anno di vita del bambino,  le neo-madri hanno la facoltà di richiedere per l’anno 2016, in luogo del congedo parentale, un contributo utilizzabile alternativamente per il servizio di baby-sitting o per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati (ai sensi dell’art. 4, comma 24, lettera b), della legge 28 giugno 2012, n. 92). Possono accedere al voucher anche madri lavoratrici che abbiano usufruito in parte del congedo parentale.

La domanda dev’essere presentata tramite i canali telematici entro il 31 dicembre 2016, indicando a quale delle 2 opzioni intende accedere e per quante mensilità intende usufruire del beneficio in alternativa al congedo parentale, con conseguente riduzione dello stesso.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1342 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

JOB%ORIENTA PER I GIOVANI

I giovani vanno aiutati moltiplicando le opportunità, magari sbagliando e riprovando. Da Job&Orienta a Veronafiere emerge che le competenze specifiche sono importanti ma c’è sempre più bisogno di quelle trasversali,

DISPENSA EMILIA: SELEZIONI APERTE

Dispensa Emilia, tra le prime catene in Italia nel segmento della ristorazione tradizionale con servizio veloce, è alla ricerca di 30 operatori di sala e cucina per le prossime nuove aperture previste entro la

Agenzia Entrate: attivo il Desktop telematico

Da oggi, 1° dicembre, Entratel va in pensione: non sarà più aggiornato e, al suo posto, sarà necessario installare il nuovo “Desktop Telematico”, strumento che si aggiorna automaticamente in fase

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento