Visco: “Prosegue la ripresa, si continui con le riforme"

breaking_news“In Italia la ripresa economica non si è interrotta ma rimane stentata. Dopo la battuta di arresto del secondo trimestre, l’attività dovrebbe essere tornata a crescere lievemente nel terzo come suggerito dai dati recenti sulla produzione industriale e dai sondaggi presso le imprese “. Ad affermarlo è il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, nel suo intervento alla 92ma Giornata del Risparmio.

“La ripresa – continua Visco – sta influendo positivamente sulle condizioni di stabilità finanziaria: l’aumento dell’occupazione sostiene il reddito disponibile delle famiglie; gli indici di vulnerabilità finanziaria delle imprese sono in miglioramento”.

“Le riforme già attuate stanno dando i primi risultati –  sottolinea il governatore – Bisogna proseguire con decisione su questa strada per migliorare l’ambiente in cui operano le imprese, sostenere la creazione di nuove opportunità di lavoro, ridurre degli squilibri che pesano sulla nostra economia e sulla nostra società. Gli interventi previsti dal piano Industria 4.0 annunciato dal governo potranno fornire un nuovo impulso all’azione pubblica a sostegno dell’attività di innovazione e di investimento delle imprese”.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

AIDA CRUISES RICERCA PERSONALE SIA A BORDO CHE A TERRA

Opportunità di lavoro sono offerte dal gruppo di navigazione AIDA Cruises, collegato al mondo Costa Crociere, che si occupa di crociere in Nord America, Europa del Nord, Europa occidentale, Sud-Est asiatico, Isole

Lavoro: novembre da record, 65 mila occupati in più

Dati che fanno ben sperare sul fronte degli occupati nel mese di novembre. Il mercato del lavoro fa un salto in Avanti consistente registrando 65 mila occupati in più, infatti,

SINDACATI SCUOLA: NUOVA FASE DI MOBILITAZIONE

“Sono diversi i fronti aperti nel settore scuola, con vertenze che nelle scorse settimane hanno riguardato il personale Ata, il personale docente, quello precario e i dirigenti scolastici. Vertenze che

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento