Unioncamere: 300 imprese al giorno fondate dai giovani

breaking_newsIl dato emerso nell’Assemblea dei presidenti delle Camere di commercio italiane è estremamente positivo: ogni giorno in Italia nascono 300 imprese guidate da giovani. Nei primi 9 mesi del 2016 gli under 35 hanno creato circa 90mila imprese (il 31% del totale delle nuove imprese nate in Italia) mentre quasi 40mila, nello stesso periodo, hanno chiuso i battenti con un saldo quindi in crescita di circa 50mila unità.

La fotografia realizzata da Unioncamere-Infocamere nell’indagine Movimprese, segnala il forte contributo dato in molte regioni del Mezzogiorno da chi è nato dopo il 1981: in Basilicata, Calabria e Molise, le iscrizioni di nuove attività da parte degli under 35 superano il 38% delle iscrizioni totali dei primi 9 mesi dell’anno; in Campania rappresentano il 37,5%, in Sicilia il 36,8% e in Sardegna il 33,6%.

In Italia le imprese giovanili sono circa 600mila (il 10% del totale delle imprese) e si concentrano in gran parte nei settori tradizionali. I nuovi giovani ‘capitani d’impresa’ sembrano invece puntare parecchio su settori ad alto valore aggiunto. (Segue)

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

PALMERI METTE A PUNTO RICOLLOCAMI

Nei prossimi giorni l’Adler di Napoli assumerà 110 persone a tempo indeterminato, grazie al programma Ricollocami, che prevede incentivi fino a 7 mila euro per ogni nuovo addetto. Il programma

REGIONI: PARERE FAVOREVOLE A DDL LAVORO AUTONOMO

Le Regioni hanno espresso un parere favorevole, ma “condizionato”, sul Ddl (collegato alla legge di stabilità 2016) per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire

Legge di Bilancio 2017: premi di produttività e welfare aziendale

Per la Legge di Bilancio 2017 il Governo sta valutando diverse ipotesi sulle agevolazioni riguardanti i premi di produttività e welfare aziendale. Si dovrebbe, infatti, intervenire sull’importo delle somme agevolate

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento