Istat: retribuzioni +0,7% annuo

istatL’Istat ha rilevato che nei primi nove mesi del 2016 la retribuzione oraria media è cresciuta dello 0,7% rispetto al corrispondente periodo del 2015: a settembre l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,6% nei confronti di settembre 2015. Riferendosi ai principali macrosettori, a settembre le retribuzioni contrattuali orarie registrano un incremento tendenziale dello 0,7% per i dipendenti del settore privato (0,3% nell’industria e 1,3% nei servizi privati) e una variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione.

I settori che presentano gli incrementi tendenziali maggiori sono: commercio (2,0%); trasporti, servizi postali e attività connesse (1,9%); energia elettrica e gas (1,4%). Inoltre, si registra una variazione negativa dello 0,5% nel settore dell’acqua e servizi di smaltimento rifiuti.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

MANAGER A MILANO

E’ Milano la città principale per la richiesta di top manager e dirigenti. Ma non solo. Nel capoluogo lombardo si pagano altresì gli stipendi più alti: il numero di opportunità

JUST EAT: STAGE E ASSUNZIONI A MILANO E ROMA

Il Gruppo JUST EAT con sede centrale è a Londra, anche in Italia è alla ricerca di nuovi talenti, altamente motivati ed energetici, che contribuiscano attivamente a rivoluzionare il mondo

Unioncamere: 36 mila imprese in più nel secondo trimestre 2017

Nel secondo trimestre del 2017 aumenta il numero delle imprese italiane, ma il trend è in rallentamento. Tra nuove iscrizioni e cessazioni il saldo trimestrale è in leggero calo, anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento