Cassazione: nullità per regolamento di cooperativa

image_pdfimage_print

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 18422, depositata il 20 settembre 2016, ha affermato la nullità del regolamento di una cooperativa che contenga al suo interno disposizioni derogatorie rispetto a trattamenti retributivi e a condizioni di lavoro previste dai Contratti collettivi nazionali di lavoro.

Secondo i giudici della Suprema Corte il regolamento, a pena di nullità, non può contenere disposizioni derogatorie rispetto ai trattamenti retributivi ed alle condizioni di lavoro previste dai contratti collettivi nazionali. Per tale motivo al socio lavoratore subordinato spetta la corresponsione di trattamento economico complessivo (ossia concernente la retribuzione base e le altre voci retributive) comunque non inferiore ai minimi previsti, per prestazioni analoghe, dalla contrattazione collettiva nazionale del settore o della categoria affine.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Infortuni non prevedibili e responsabilità del datore di lavoro[Cassazione]

Con sentenza n. 4890 del 2 Febbraio 2015, la Corte di Cassazione ha affermato che per quanto riguarda la responsabilità del datore di lavoro per gli infortuni sul luogo di lavoro occorsi ai propri dipendenti,

Indennità di preavviso per la donna nel “periodo protetto” [Cassazione]

Con sentenza n. 16176 del 17 giugno 2019, la Corte di Cassazione, alla luce della previsione contenuta nell’art. 55 del decreto legislativo n. 151/2001, ha affermato che, in caso di dimissioni volontarie della lavoratrice

Fondo di solidarietà: l'Inps fornisce tutte le istruzioni

L’Inps, con la circolare n. 213 del 2 dicembre 2016, fornisce tutte le istruzioni amministrative, operative e contabili alle richieste e alla fruizione a conguaglio delle prestazioni garantite del Fondo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento