INPS: recupero del ticket licenziamento

image_pdfimage_print

inpsL’INPS, con il messaggio 4269 del 2016, fornisce chiarimenti sulle modalità di recupero, da parte dei datori di lavoro, del ticket licenziamento versato per le interruzioni di rapporti di lavoro a tempo indeterminato intervenuti nel 2016. Esso può avvenire nel caso di:

  • cambi di appalto, ai quali siano succedute assunzioni presso altri datori di lavoro, in applicazione di clausole sociali che garantiscano la continuità occupazionale prevista dai CCNL;
  • completamento delle attività e chiusura del cantiere, nel settore edile.
  • cambio di gestore degli impianti di distribuzione del gas. In questo particolare caso l’Inps si adegua a quanto il Ministero del Lavoro ha stabilito nell’interpello 12/2015, che ha confermato l’assenza dall’obbligo di pagamento del ticket in quanto in quel settore il personale transita direttamente da un gestore all’altro e quindi non si verifica disoccupazione.

La possibilità di recupero è stata concessa dal decreto legge 210/2015, convertito con la legge 21/2016, il quale ha prorogato l’esenzione a tutto il 2016.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BORGO (SIB) SU RIFORMA USO SPIAGGE

“Dal punto di vista tecnico nei prossimi giorni faremo ulteriori approfondimenti sulla sentenza. Da subito però possiamo affermare come, anche per i contenuti della sentenza stessa e delle sue importanti

GARANZIA GIOVANI: OLTRE 325MILA PROPOSTE

Continua a crescere il numero dei giovani presi in carico e quello dei giovani ai quali è stata offerta un’opportunità concreta tra quelle previste dal programma Garanzia Giovani. Il Report

LAVORO MINORILE

Sono 260 mila i piccoli baristi, parrucchieri, ma anche braccianti agricoli e manovali. Sono italiani che hanno meno di 16 anni e si guadagnano da vivere: 30 mila sono a

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento