Istat: export agosto +2,6% su mese, +11,4 % su anno

image_pdfimage_print

breaking_newsDati positivi nel mese di agosto sia le importazioni che le esportazioni: su base mensile l’Istat registra infatti un rialzo per entrambi i flussi, più ampio per le importazioni (+4,4%) rispetto alle esportazioni (+2,6%). Il surplus commerciale è di 2,5 miliardi (+1,9 miliardi ad agosto 2015).
L’aumento dell’export è trainato sia dalla crescita delle vendite verso i mercati Ue (+3,9%), sia da quelle verso l’extra Ue (+0,9%), in particolare di prodotti energetici (+8,3%) e i beni strumentali (+3,9%). Nel trimestre giugno-agosto 2016, rispetto al trimestre precedente, l’aumento dell’export (+1,1%) è determinato esclusivamente dall’area Ue (+1,9%).
Quanto all’import la crescita tendenziale è pari a +9,4% (+5,5% corretta per l’effetto di calendario) ed è determinata sia dall’area Ue (+12,8%) sia da quella extra Ue (+5,2%). Nel mese di agosto 2016 l’indice dei prezzi all’importazione dei prodotti industriali rimane invariato rispetto al mese precedente e diminuisce del 2,5% nei confronti di agosto 2015. La riduzione dei prezzi all’importazione dipende principalmente dalle dinamiche del comparto energetico, al netto del quale l’indice registra un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e una diminuzione dell’1,5% in termini tendenziali.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

375 ASSUNZIONI DA PRADA

L’amministratore delegato del gruppo Prada, Patrizio Bertelli, confessa che, dall’introduzione del Jobs Act, la filiera delle piccole e medie imprese di moda, pelletteria, calzature, ha potuto rinnovare la forza lavoro

CONFERENZA STATO-REGIONI SU 'FAMILY AUDIT'

Introdurre un vero e proprio ‘marchio di qualità’ per le aziende che consentano ai dipendenti di trascorrere del tempo con le loro famiglie. È questo l’obiettivo dell’accordo siglato ieri in

CALABRIA: IN BILICO 4O OCCUPATI

Sei operai, dipendenti delle imprese di manutenzione della centrale termoelettrica Enel di Rossano, in provincia di Cosenza, sono saliti su uno degli anelli più alti della ciminiera, a circa 60

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento