Coldiretti Campania: "Programmazione e restyling per sviluppo rurale"

image_pdfimage_print

breaking_newsGennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania, dopo la consegna del documento firmato insieme al direttore regionale Salvatore Loffreda, realizzato dal gruppo di lavoro tecnico dell’organizzazione, esprime tutta la sua soddisfazione per l’accordo trovato: “Nello spirito di collaborazione sollecitato dal governatore Vincenzo De Luca e dal consigliere Francesco Alfieri, Coldiretti Campania ha consegnato la sua proposta di modifica sulle principali tipologie d’intervento. Un contributo operativo e concreto alla Regione per mettere in circolo in maniera efficace ed efficiente la nuova programmazione per lo sviluppo rurale”.
“Le modifiche -spiega Masiello- riguardano aspetti sostanziali della struttura delle schede e delle tipologie di intervento delle più importanti misure a investimento del programma. Si tratta di modifiche che dovranno essere ponderate con grande attenzione e approfondite con l’obiettivo di arrivare ad un profondo restyling per far fronte a numerose e sostanziali criticità.”
Le principali proposte da Coldiretti Campania sono: introduzione della Misura 14 ‘Benessere degli animali’; rivedere le soglie minime di spesa ammissibile (pari a 25.000 euro nelle macroaree A e B e 15.000 euro nelle macroaree C e D di produzione standard); modifiche delle schede delle tipologie di intervento 4.1.2; modifiche delle schede delle tipologie di intervento 5.2.1; modifiche delle schede delle tipologie di intervento 6.1.1.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento