Agrotecnici: crescono le richieste per l'esame di abilitazione

Agrotecnici: crescono le richieste per l'esame di abilitazione

Il settore agronomo è in piena crescita; una crescita che si evince dal boom di richieste per l’esame di abilitazione alle professioni agro-ambientali.

Delle quattro professioni di questo settore, ossia agrotecnici, periti agrari, agronomi e tecnologi alimentari, solo quelle di dottore agronomo e dottore forestale attraversano una fase di stagnazione da un punto di vista strettamente numerico degli esami di abilitazione, mentre per le altre si registra un’evidente crescita di iscrizioni, in particolare per la professione di agrotecnico.

I giovani, soprattutto laureati, che aspirano a diventare liberi professionisti sostanzialmente stanno scegliendo sempre più di aderire all’Albo degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati. Per il quinto anno consecutivo, infatti, è il più gettonato nelle preferenze.

Lo dicono i dati dei candidati agli esami abilitanti diffusi nei giorni scorsi: è significativo il calo del -6,52% dei Periti agrari e la sostanziale stabilità degli Agronomi. Ottimi risultati invece, per il settore agrotecnico, poiché è nelle preferenze dei laureati di primo livello: ogni 4 laureati che scelgono una professione agraria, 3 preferiscono gli Agrotecnici.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INPS: cir.85 – esonero contributivo per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali

L’Inps, con la circolare n. 85 del 11 maggio 2017, fornisce le indicazioni operative circa il godimento dell’esonero contributivo per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, previsto dall’art. 1, commi 344

Agricoltura: partono i nuovi voucher per la raccolta autunnale

Il settore agricoltura era l’unico a non avere accesso ai voucher che la nuova norma prevedeva. Finalmente anche questo ostacolo è stato superato, infatti, da oggi anche per i lavoratori

NASpI e compatibilità nelle ipotesi di rioccupazione come OTD in agricoltura

L’INPS ha emanato il messaggio n. 1162 del 16 marzo 2018, con il quale fornisce chiarimenti in merito ad alcuni particolari aspetti connessi all’accesso all’indennità di disoccupazione NASpI e/o alla sua

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento