Sono un consulente del lavoro. Vorrei sapere se è attiva la procedura di dimissioni on-line prevista dal correttivo al Jobs Act.

Sono un consulente del lavoro. Vorrei sapere se è attiva la procedura di dimissioni on-line prevista dal correttivo al Jobs Act.
image_pdfimage_print

No. I consulenti del lavoro saranno soggetti abilitati, alla stregua dei sindacati e dei patronati, per l’invio delle dimissioni on-line, dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del c.d. correttivo al Jobs Act. Da quel momento, i lavoratori che intenderanno dimettersi o risolvere consensualmente il rapporto di lavoro, potranno rivolgersi ai consulenti del lavoro per effettuare la procedura telematica prevista per legge.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Vorremmo far computare dal CPI un lavoratore che è diventato invalido durante il rapporto. Quali documenti devo presentare?

Stiamo parlando di computo ai sensi dell’art. 4, comma 4, della Legge 68/1999. Al fine di far computare il lavoratore nella quota di riserva prevista dall’art. 3 della Legge 68/1999,

E’ possibile sottoscrivere un contratto di lavoro a tempo determinato indicando la causale connessa all’incremento dell’attività aziendale durante il periodo estivo? In questo modo si argina il limite del 20% e non si violano le nuove disposizioni?

Inserire una causale non è’ vietato. Per quel che concerne la stagionalità , occorre ricordare come l’attività per essere considerata come tale deve essere prevista dal DPR 1525/1963 o dalla

Esistono delle regole dettate da CCNL o leggi o prassi in uso in merito alla pausa pranzo (durata, modalità, etc) per i dipendenti ?

L’articolo 8 del D.L.vo n. 66/2003 C prescrive obbligatoriamente una pausa di almeno 10 minuti (o quanto stabilito dal Ccnl di riferimento) nel caso di superamento delle 6 ore di lavoro.

1 Commento

  1. abramo
    ottobre 03, 18:08 Reply

    buona sera.
    Sono un consulente del lavoro. Vorrei sapere se posso svolgere attività di patronato in modo indipendente e non come centro di raccolta, e a chi farne richiesta. Grazie in anticipo

Lascia un commento