Ministero dell’Interno: Permesso di soggiorno e liste di collocamento

breaking_newsIl Dipartimento della Pubblica Sicurezza-Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere, del Ministero dell’Interno, attraverso la circolare prot. n. 40579, ha fornito chiarimenti per la corretta applicazione dell’articolo 22, comma 11, del D.Lgs. n. 286/1998 in merito al rinnovo del Permesso di soggiorno per gli stranieri in attesa di occupazione.
Il lavoratore straniero in possesso del permesso di soggiorno per lavoro subordinato che perde il posto di lavoro, anche per dimissioni, può essere iscritto nelle liste di collocamento per il periodo di residua validità del permesso di soggiorno, e per un periodo non inferiore ad un anno ovvero per tutto il periodo di durata della prestazione di sostegno al reddito percepita dal lavoratore straniero a meno che non si tratti di permesso di soggiorno per lavoro stagionale.
La norma, nel prevedere un termine di validità minima del permesso di soggiorno per attesa occupazione, non pone limiti all’eventuale rinnovo del titolo autorizzatorio conferito rendendo possibile, da parte dell’interessato, anche il successivo rinnovo nelle annualità successive alla prima concessione.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

DRAGHI AI GIOVANI

Il numero inaccettabile dei disoccupati, tra cui molti, troppi sono giovani, è stato il prezzo pagato per la lunga recessione. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, all’Università

VOUCHER NEOASSUNTI

Il Fondo interprofessionale FonARCom ha lanciato un “voucher neoassunti”, un nuovo strumento di finanziamento destinato alla formazione continua dei nuovi dipendenti assunti nei quattro mesi antecedenti alla richiesta del voucher.

INPS: DATI CIG GIUGNO

Nel mese di giugno sono state autorizzate complessivamente oltre 56. 235.093 di ore di Cig di cui 37.867.542 sono state le ore utilizzate per mettere in cassa gli operai e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento