Scuola, formazione obbligatoria per docenti

image_pdfimage_print

scuolaIl Miur (Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ha lanciato un piano triennale da 325 milioni per la formazione dei docenti in servizio che diventa obbligatoria e permanente come previsto dalla legge Buona Scuola. A queste risorse si aggiungono gli 1,1 miliardi della Carta del docente, per un totale di 1,4 miliardi stanziati nel periodo 2016/2019 per l’aggiornamento e lo sviluppo professionale del corpo insegnante. Nel Piano di formazione saranno coinvolti circa 750.000 docenti, e sono previste azioni formative per tutto il personale scolastico.

Le nove priorità tematiche individuate dal Ministero sono: digitale, lingue e inclusione, l’alternanza scuola lavoro, l’autonomia didattica, la prevenzione del disagio giovanile, la valutazione, l’innovazione e le competenze di cittadinanza (la vecchia educazione civica). Ogni docente avrà un proprio Piano di formazione individuale che entrerà a far parte di un portfolio digitale contenente la storia formativa e professionale dell’insegnante. Gli enti o le realtà che forniranno l’aggiornamento saranno accreditate a livello nazionale.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

START UP, IN AUMENTO SOCI E DIPENDENTI

Sono ben 4.704 le startup innovative in base al report di fine settembre. Oltre 18.677 i soci coinvolti, in crescita di oltre 1.800 rispetto a fine giugno. A loro volta i

MANAGER A MILANO

E’ Milano la città principale per la richiesta di top manager e dirigenti. Ma non solo. Nel capoluogo lombardo si pagano altresì gli stipendi più alti: il numero di opportunità

OCCUPATI MA PIU’ VECCHI

L’area della sofferenza occupazionale diminuisce di 148 mila unità per effetto del calo di disoccupati e cassaintegrati, ma non di scoraggiati, pur rimanendo, però, con quasi 2,5 milioni di persone

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento