Redditi: aumenta il potere d'acquisto delle famiglie

image_pdfimage_print

breaking_newsDa un’analisi fatta dall’Istat nei conti sul secondo trimestre 201, il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dell’1,3% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti dello 0,2%. Questo comporta una maggiore propensione al risparmio delle famiglie consumatrici (aumentata di 0,9 punti percentuali rispetto al trimestre precedente, salendo al 9,6%).
A fronte di un aumento dello 0,1% del deflatore implicito dei consumi delle famiglie, il potere d’acquisto è aumentato dell’1,1%. Quanto alle imprese, la quota di profitto delle società non finanziarie, pari al 41,9%, è aumentata di 0,8 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Il tasso di investimento è rimasto invariato al 19,2%. La pressione fiscale, invece, è stata pari al 42,3%, segnando una riduzione di 0,4 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

TERESA BELLANOVA È VICEMINISTRO ALLO SVILUPPO ECONOMICO

Il Cdm svoltosi ieri sera ha nominato i sottosegretari che ancora mancavano nella squadra del governo Renzi: undici tra sottosegretari e viceministri e un nuovo ministro, Enrico Costa (Area Popolare)

Ministero del Lavoro: distacco durante il periodo di apprendistato

La Direzione Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la nota n. 1118 del 17 gennaio 2019, ha risposto ad

SICUREZZA LAVORO

È on line il primo portale sul cinema dedicato al tema della sicurezza sul lavoro, un progetto realizzato da Inail Lombardia, e dal Museo interattivo del Cinema. Il portale “Lo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento