"Coltiviamo agricoltura sociale": un concorso per promuovere l'imprenditoria agricola

"Coltiviamo agricoltura sociale": un concorso per promuovere l'imprenditoria agricola
image_pdfimage_print

Diffondere un nuovo metodo di imprenditoria agricola è il principale obiettivo del concorso ‘Coltiviamo Agricoltura sociale‘, istituito da Confagricoltura e l’Onlus Senior – L’Età della Saggezza, in collaborazione con Rete delle Fattorie Sociali e Intesa Sanpaolo, riservato a imprenditori agricoli singoli o associati, cooperative sociali che esercitano attività agricola e altre forme di associazione di promozione sociale. Il concorso è stato presentato alla Camera dei deputati, e prevede l’assegnazione di 50.000 euro al progetto più significativo in questo ambito.

I progetti presentati dovranno partire da tre aree: potenziamento e sviluppo di servizi socio-educativi e/o socio-assistenziali già esistenti e sperimentazione di nuovi, costruzione di reti e partenariati tra i diversi attori territoriali. Molteplici gli ambiti, che spaziano dall’inserimento di persone con disabilità all’educazione ambientale e alimentare, fino alla salvaguardia della biodiversità attraverso le fattorie sociali.

Le proposte dovranno distinguersi per la capacità di rispondere a una criticità ben identificata del territorio, oltre a proporre metodi di valutazione e di comunicazione appropriati. Il progetto si rivolge a minori e giovani in situazione di disagio sociale, gli anziani, i disabili e gli immigrati che godono dello stato di rifugiato e richiedenti asilo.

“Un’ iniziativa – ha spiegato il segretario nazionale della Onlus Senior – L’età della Saggezza, Angelo Santori – che conferma il nostro impegno nel valorizzare le iniziative di agricoltura riconducibili alla solidarietà tra le generazioni, all’occupazione e all’assistenza socio-sanitaria dei soggetti più deboli, alla tutela dei diritti civili e all’inclusione sociale nelle zone rurali”.

Il bando è consultabile sul sito coltiviamoagricolturasociale.it e scade a mezzanotte del 15 ottobre 2016. I trenta progetti che avranno ottenuto il maggior numero di preferenze saranno esaminati da una commissione di esperti indipendenti e di comprovata esperienza, nominata da Confagricoltura e dalla Onlus Senior. I risultati saranno pubblicati entro il 31 dicembre 2016.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Riforma ISPRA: arriva il nuovo Sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente

È stato istituito, grazie alla legge n. 132 del 2016, pubblicata da pochi giorni in Gazzetta Ufficiale, il Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente, di cui fanno parte

Agricoltura: Italia leader nel settore dei legumi bio

I terreni e i legumi rappresentano un’unione che protegge l’ambiente e, al tempo stesso, migliora la produttività. I legumi, infatti, sono colture resistenti dal punto di vista ambientale ed essenziali

Esenzione Imu per gli imprenditori agricoli professionali

La Corte Tributaria regionale dell’ Emilia Romagna ha sentenziato che le imprese agricole con la qualifica di “imprenditore agricolo professionale sono completamente esentati dal pagamento dell’ Imu. La storica sentenza

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento