Pensioni: primo accordo Governo-sindacati

image_pdfimage_print

bandiere-sindacatiGoverno e sindacati hanno firmato da pochi minuti un verbale sugli interventi sul sistema delle pensioni. Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini da una parte, Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, Annamaria Furlan (Cisl) e Carmelo Barbagallo (Uil) hanno discusso sul pacchetto di interventi riservato a chi è già in pensione e a chi ci vorrebbe andare. Nel verbale di cinque cartelle, sono identificate le misure che saranno messe in campo nei prossimi tre anni, fra le quali l’Ape, l’intervento sui precoci e l’estensione e l’aumento della quattordicesima per i pensionati con i redditi più bassi.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CGIL, PIU’ LAVORO SOLO STAGIONALE

Ben venga la crescita dell’occupazione, ma il numero dei senza lavoro resta drammatico, e ancora non si vede un consolidamento delle assunzioni a tempo indeterminato. Il segretario della Cgil, Susanna

Ragioneria dello Stato: pensione a 67 anni o a rischio il sistema

La Ragioneria dello Stato mostra una certa inquietudine rispetto allo stop dell’aumento dell’età pensionabile. Secondo un rapporto sulle tendenze di medio-lungo periodo del sistema si rischia il crac. Nel rapporto

Istat: il PIL è salito del 1,4%, mai così dal 2010

Nel 2017 l’economia italiana è cresciuta mediamente dell’1,4% in relazione all’anno precedente. Una rilevazione dell’Istat, infatti, stima in questa misura la crescita del PIL, in termini grezzi, basati su dati

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento