Ispettorato nazionale del lavoro: iniziano le attività

Ispettorato nazionale del lavoro: iniziano le attività
image_pdfimage_print

Come anticipato nella convenzione sottoscritta il 14 settembre con la circolare n.29/2016 tra Direzione Generale per l’Attività Ispettiva e il Ministero del Lavoro sono iniziate le attività dell’ Ispettorato Nazionale del Lavoro. La convenzione, in attesa che vengano definiti gli ultimi provvedimenti che daranno piena autonomia all’Agenzia, consentirà all’Ispettorato di avvalersi delle strutture del Ministero per emanare le prime indicazioni volte ad uniformare tutta l’attività ispettiva esercitata dal personale ispettivo di provenienza ministeriale, INPS e INAIL.

Nella prima fase l’Ispettorato si avvarrà prevalentemente della Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del lavoro, alla quale restano comunque affidati gli ulteriori compiti concernenti, fra l’altro, il cosiddetto diritto di interpello.

Il 15 settembre si sono inoltre insediati il Consiglio di Amministrazione dell’Ispettorato – composto dal Dott. Ugo Menziani (Presidente) e dal Dott. Romolo De Camillis in rappresentanza del Ministero del Lavoro, dal Dott. Flavio Marica in rappresentanza dell’INPS e dal Dott. Agatino Cariola, in rappresentanza dell’INAIL- e il Collegio dei Revisori, che hanno iniziato a lavorare sui provvedimenti di competenza.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Cassazione: somministrazione e responsabilità per infortuni sul lavoro in caso di inosservanza degli obblighi in materia di sicurezza

Con l’Ordinanza n. 11170 del 9 maggio 2018 la Suprema Corte di Cassazione si è adoperata per dirimere la storica questione della suddivisione di responsabilità tra l’Agenzia per il Lavoro

Somministrazione : sempre applicabile l’indennità risarcitoria omnicomprensiva dell’art. 32. [L. Peluso]

Con la recentissima Sentenza n. 14032, del 7 luglio 2015, la Cassazione ha avuto modo di confermare ancora una volta che si applica l’indennità risarcitoria omnicomprensiva, prevista dall’art. 32 della

L’ active ageing nelle aziende italiane

Il Centro Ricerche AIDP in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Fondazione Sodalitas ha condotto nel periodo tra marzo e ottobre 2014, una ricerca volta a indagare il fenomeno active ageing e la

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento