Agricoltura e digitalizzazione: un binomio vincente

Agricoltura e digitalizzazione: un binomio vincente
image_pdfimage_print

La digitalizzazione è diventata fondamentale anche per le aziende agricole. A confermarlo è una ricerca commissionata dall’azienda Image Line alla Nomisma, presentata nella cornice dell’edizione appena conclusa di Macfrut 2016, la fiera dedicata all’ortofrutta svoltasi a Rimini la scorsa settimana.

Secondo l’indagine l’82.3% dei consulenti usa quotidianamente internet per la propria attività, percentuale importante anche rispetto al 61% degli agricoltori che hanno accesso alla rete. Se il 95.6% di questi ultimi utilizza pagine web e banche dati online a supporto della gestione dell’azienda agricola, la percentuale sale al 99.5% per i consulenti. Le principali informazioni ricercate sono aggiornamenti normativi e di settore (21.4%), seguite da informazioni su tecniche e trattamenti per le colture (18.6%) e su bandi e altre opportunità di finanziamento (18.2%). Il 32.6% del campione dei consulenti, inoltre, usa i social media, in particolare Facebook (25.7%) e Linkedin (16.5%) a supporto dell’attività di consulenza.

Il vero protagonista è il meteo consultato quotidianamente dal 35.2% degli agricoltori e dall’11.9% dei consulenti, grazie all’utilizzo di app – su mobile o su web – da parte di entrambi i campioni (82.5% dei consulenti e 80.5% degli agricoltori che usano APP e/o web application). Gli altri servizi di cui usufruiscono maggiormente attraverso app i consulenti in agricoltura sono aggiornamenti riguardo a norme o eventi di settore (36.6%), il riconoscimento di avversità (36.3%) e il quaderno di campagna (27.8%).

Importante rilievo è dato alle app, uno strumento che viene identificato dal 19.9% di tecnici e periti come fondamentale da sviluppare per agevolare gli operatori del settore agricolo del futuro. Seguono il gps applicato all’agricoltura di precisione (17%) e le centraline agro-meteo (15.7%). Interessante notare come i droni sono identificati come strumenti da implementare dal 15% dei consulenti, una percentuale decisamente più bassa del 43% degli agricoltori.

Dati importanti che possono ancora migliorare, soprattutto da un punto di vista contenutistico: il 16% del campione vorrebbe trovare su internet/app/social informazioni che consentano di mettere a confronto l’efficacia di diversi prodotti. I consulenti ritengono la tecnologia un alleato fondamentale per l’aumento delle proprie conoscenze professionali (42.6%), ma trovano che rappresenti anche uno strumento utile per una comunicazione più efficace con i clienti (14.4%) e le istituzioni (11.4%).

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Enrico Ricci neopresidente Ansit: “Consorzi turistici e agroalimentari per il rilancio del territorio

Con l’elezione del nuovo presidente Enrico Ricci si apre una nuova stagione di programmazione all’Ansit, l’Agenzia nazionale sviluppo integrato del territorio, il consiglio direttivo dell’Agenzia, subentrata all’Anpaca (l’Agenzia per i

Società agricola: cambio di soci e agevolazioni fiscali

L’art. 2, comma 4-bis, del D.L. 30 dicembre 2009, n. 194, convertito dalla L. 26 febbraio 2010, n. 25 prevede una disciplina agevolativa in materia di trasferimenti di terreni agricoli

Palmeri al convegno organizzato dalla FAI Cisl: “Con la Legge 199/2016 massima attenzione contro il caporalato”

Si è svolto oggi, presso il Grand Hotel Salerno, il convegno organizzato dalla Fai Cisl regionale (federazione agro-alimentare), di concerto con la Cisl Campania e Anolf Campania (l’associazione Oltre le

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento