INPS: DATI OCCUPAZIONE

image_pdfimage_print

inpsNei primi sette mesi del 2016, nel settore privato, si registra un saldo, tra assunzioni e cessazioni, pari a +805.000 unità, inferiore a quello del corrispondente periodo del 2015 (+ 938.000) e superiore a quello registrato nei primi sette mesi del 2014 (+ 703.000). Lo rileva l’osservatorio sul precariato dell’Inps. Su base annua, si legge nel dossier, il saldo consente di misurare la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro. Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a luglio 2016 risulta positivo e pari a + 488.000, compresi i rapporti stagionali. Per i contratti a tempo indeterminato, il saldo annualizzato a luglio 2016 è pari a + 541.000.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Emiliano (Pres. Regione Puglia) oggi a Roma per firma protocollo contrasto caporalato

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sottoscriverà oggi il protocollo per il contrasto del caporalato e dello sfruttamento lavorativo in agricoltura. Il protocollo sarà sottoscritto dai ministri dell’Interno –

ASSOAGENTI CAMPANIA CHIEDE SUMMIT ALLE ISTITUZIONI

L’estate si conclude con una grande preoccupazione sul futuro per gli agenti marittimi della Campania. L’entrata in vigore del dl di riforma del sistema portuale, la delibera della giunta regionale

INFORTUNI SUL LAVORO

Raggiunto un accordo quadro di collaborazione, di durata quinquennale, che prevede la realizzazione di iniziative congiunte volte a promuovere la salute e la sicurezza sul lavoro. E’ stato firmato dal

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento